Accordo contro il rischio alluvioni

0
19
Morosito

Monitorare le fiumare di Barcellona e di Terme Vigliatore. Progettare interventi per ridimensionare il rischio idrogeologico, controllando la linea della costa e di seguito tutto il territorio. Questo l’obiettivo di un protocollo d’intesa che verrà stilato dai sindaci, Maria Teresa Collica e Bartolo Cipriano e dal geometra, Gaetano Mancuso, dell’ente scuola edile della provincia di Messina. Grazie al sistema GIS, serie di strumenti software, un sistema informatico per acquisire e memorizzare dati dal territorio, si potrà avere la fotografia dei corsi d’acqua della città del Longano e delle terme. Tutto ciò sarà utile per pianificare e progettare interventi di tipo ingegneristico e di corretta gestione del territorio. Un’attività sviluppata di concerto con il genio civile di Messina, per intervenire sia riguardo al rischio idrogeologico e che sulla linea della costa. Per questi obiettivi potranno essere coinvolte anche aziende locali, per sviluppare un’economia in sintonia con l’ambiente. La scuola edile è adeguata di strumenti software e professionalità per effettuare carte tematiche, rilievi topografici e monitoraggi gps; ha avviato anche un corso per tecnico esperto per il rilevamento, mappatura in gis e gestione del sottosuolo e della microzonizzazione sismica. Dando la propria disponibilità, si potranno pianificare varie attività, per fornire elementi utili alle prossime progettazioni sul territorio.