Controlli per la “movida” sicura

0
47
Morosito

Prosegue la massiccia e costante attività di controllo e presidio del territorio messa in atto dalle forze dell’ordine per garantire sicurezza e vivibilità nei centri di maggiore afflusso della movida notturna estiva. Nella notte tra Sabato e Domenica gli uomini del commissariato di Polizia di Sant’Agata Militello hanno messo in piedi una task force, coordinata dal dirigente Daniele Manganaro, articolata con tre posti di controllo, con altrettante pattuglie, di cui una della Polizia stradale santagatese, dotata di apparecchiatura per l’alcoltest, e svariati equipaggi di agenti in borghese. La Polizia ha passato al setaccio i locali notturni, i punti di ritrovo maggiormente frequentati soprattutto dai giovani ed ovviamente le principali arterie stradali. Al termine della nottata erano stati controllati ben cento veicoli, tra autovetture e motocicli ed identificate 212 persone. Gli agenti hanno quindi proceduto con otto perquisizioni personali, ritirando 12 patenti di guida ed elevando 24 verbali per violazioni al codice della strada. Un’attività, quella condotta dalla Polizia santagatese, che già da diverse settimane , e principalmente nei weekend, viene costantemente attuata non solo a scopo repressivo ma principalmente a fini preventivi, nell’ottica di preservare la tranquillità di cittadini, turisti ed avventori dei locali e degli spazi pubblici e che evidentemente ha già riscosso buoni risultati visto che, ad esempio, Sabato notte gli agenti non hanno dovuto procedere ad alcuna denuncia né segnalazione all’autorità giudiziaria. La presenza delle forze dell’ordine ha riscontrato particolare gradimento ed apprezzamento sia da parte degli avventori del lungomare sanatagatese sia degli stessi gestori dei locali pubblici, che in tal modo si sentono garantiti, nello svolgimento del proprio lavoro. Anche nelle prossime settimane, ed ancor di più con l’arrivo del mese di Agosto, mese clou della stagione estiva, l’attività di controllo da parte delle forze dell’ordine verrà riproposta e rafforzata, non solo a Sant’Agata ma in tutti i centri di maggiore attrattiva per le folle.