Orlandina Basket ripescata in Serie A

0
41
Morosito

Capo d’Orlando è in serie A. Questo pomeriggio il Consiglio Federale della Fip ha ratificato l’esclusione di Siena ed ufficializzato il primo posto in graduatoria dell’Orlandina. La società avrà ora tempo fino al 26 luglio per versare in Lega 320.000,00 euro ed depositare una fidejussione di 350.000,00. I documenti per l’iscrizione in via Beppe Alfano erano già pronti da tempo, la società con in testa i presidente Enzo Sindoni, non si sono fatti trovare impreparati da questa notizia. Il primo posto nella graduatoria dei ripescaggi era già cosa nota, anche se solo ufficiosa. Dopo la rinuncia di Torino l’ultimo esasperato tatticismo societario era scomparso. La massima serie è sempre stato l’obiettivo dichiarato del presidente Sindoni, fin dal giorno dopo l’esclusione avvenuta sei anni fa. Lo scorso campionato in Dna Gold la squadra è arrivata a giocarsi l’accesso in A nella finale play off contro Trento. Il campionato maggiore arriva ora con un ripescaggio: per la Capo d’Orlando sportiva giustizia è fatta. Ora bisognerà costruire, una squadra capace di ben figurare, la base di partenza in questo caso è già parecchio solida considerato che può contare sui tre i confermati della scorsa stagione: Basile, Nicevic e Archie. Negli ultimi giorni anche in funzione del ripescaggio in serie A il d.s. Giuseppe Sindoni ha aggiunto la guardia Austin Freeman. La serie A è sicuramente un bel regalo per Giulio Griccioli che da capo allenatore non l’ha mai fatta, a Siena dove è nato cestisticamente, il nuovo tecnico bianco azzurro, ha infatti sempre svolto il ruolo di assistente.