Canneto di Caronia, dubbi, paura e rabbia

0
31

Quello che si temeva è accaduto. Al Canneto la situazione è precipitata ieri sera intorno alle 21.03 quando si è incendiato un materasso al primo piano dell’abitazione di Nino Pezzino, la stessa casa da giorni colpita da una serie di fenomeni apparentemente inspiegabili. Ieri mattina i tecnici dell’Arpa hanno installato una centralina di rilevazione. Non ci sono ancora dati ufficiali ma sembrerebbe sia stata registrata la presenza di fenomeni elettromagnetici. Motivo per cui lunedì sarà montata una centralina più potente in grado di registrare fenomeni di intensità maggiore. Domani mattina a Canneto arriverà l’Assessore Regionale con delega alla protezione civile Giuseppe Bruno, accompagnati dal responsabile regionale Foti. Intanto il sindaco Beringheli sta organizzando un tavolo tecnico urgente con i rappresentanti delle Ferrovie, della Protezione Civile, dell’Enel e dell’Arpa.