Microspie nella stanza del sindaco di Monforte San Giorgio

0
26

Microspie e pc manomesso nella stanza del sindaco del Comune di Monforte San Giorgio, Giuseppe Cannistrà. La vicenda, secondo quanto riporta stamattina “La Gazzetta del Sud” è venuta alla luce  sabato pomeriggio, a seguito di una bonifica ambientale disposta dallo stesso sindaco nel proprio ufficio. Gli esperti hanno rinvenuto  due microspie dotate di modalità audio e di videoripresa. Dalla bonifica è anche emerso che il computer nell’ufficio del sindaco è stato manomesso attraverso l’installazione di un programma  che consentiva la trasmissione di tutte le operazioni effettuate a terzi non ancora identificati. L’iniziativa di effettuare, attraverso personale specializzato, una bonifica degli uffici comunali è stata dell’assessore Antonino Battaglia, in quanto già dai primi mesi dall’insediamento del primo cittadino di Monforte San Giorgio, avvenuto poco più di un anno fa, si erano verificati  attacchi e minacce effettuate via web da profili anonimi. 

Morosito