Furto Euronics, è caccia a due complici dei quattro ladri fermati

0
45
Morosito

Altri due ladri che hanno materialmente partecipato al colpo, e forse anche qualche “palo” che avrebbe aiutato la banda. Insomma non è per niente chiusa l’indagine che sabato ha portato all’arresto, dopo diverse ore di inseguimenti e rastrellamenti nelle campagne di contrada Masseria, di quattro persone, tutte residenti a Palermo, con l’accusa di furto aggravato in concorso presso la “Euronics” di contrada Malvicino a Capo d’Orlando. A Patti, è già svolta l’udienza di convalida nei confronti del gruppo disponendo il trasferimento in carcere per Salvatore Spina, 38 anni e Salvatore Casisa, 22 anni mentre sono andati agli arresti domiciliari Filippo Quartararo, 20 anni e Salvatore Finocchio, 22 anni.
In aula è stata ricostruita l’operazione dei Carabinieri che nella notte tra venerdì e sabato ha portato agli arresti ed al recupero della refurtiva. Si trattava di 146 telefoni cellulari smartphone di ultima generazione per un valore di circa 60.000 euro.
Le successive riprese delle telecamere a circuito chiuso e qualche ammissione da parte dei quattro arrestati hanno però fatto emergere che il gruppo entrato in azione era composto da sei persone.