Provincia a secco: chiuderanno diverse strade

0
34
Morosito

Senza soldi, si sa, non si canta messa e neppure, sappiatelo, si aggiustano le strade. Così la provincia regionale di Messina, già alle prese con problemi di identità, dopo aver grattato il fondo del barile ha scoperto di avere in bilancio un milione e 100mila euro da destinare agli interventi sulla viabilità provinciale che, va detto, è estesa per circa 3mila chilometri. Il problema è che sono davvero tante le segnalazioni da parte dei 108 comuni della Provincia per interventi necessari su strade la cui competenza è di Palazzo dei Leoni. Troppe strade, troppi soldi. Allora il commissario Filippo Romano ha impartito precise direttive agli uffici perché venga data priorità ai lavori più urgenti seguendo un criterio tecnico assicurando uniformità di trattamento tra i diversi territori comunali. Dove invece non sarà possibile intervenire e si prefigurano rischi per la sicurezza, le strade provinciali saranno chiuse al transito attraverso apposite ordinanze  e con gli opportuni accorgimenti tecnici. Facile, da qui in avanti, immaginare disagi e proteste dalla costa alle zone dell’entroterra perché sono già diverse le segnalazioni di strade provinciali impercorribili. E’ un segno dei tempi, con i rubinetti degli enti pubblici praticamente a secco. Sarà pure vero che tutte le strade portano a Roma, ma per arrivarci non prendete una strada provinciale. Non si sa mai.