Capo d’Orlando, al via i collegamenti con le Eolie

0
88
Morosito

Sono iniziati puntualmente anche quest’anno, superando i problemi dell’insabbiamento e del prossimo avvio del cantiere per l’ultimazione del porto di contrada Bagnoli, da parte della società “Porto Turistico di Capo d’Orlando S.p.A.”, i collegamenti giornalieri con le Isole Eolie.
Un servizio fondamentale per la zona, gestito da una azienda locale che permette ogni estate a migliaia di turisti di poter visitare l’arcipelago partendo dalla città.
A beneficiarne sono soprattutto le strutture turistiche cittadine che grazie al collegamento possono offrire opportunità ai vacanzieri.
Il servizio giornaliero con le Isole Eolie sarà garantito fino alla fine di settembre.
Nel frattempo, però si attende da un giorno all’altro che da Palermo arrivi la tanto attesa concessione demaniale che metterà nelle mani del comune l’intero invaso per tutta la durata dei lavori. Nessuno, visto il protrarsi dell’iter nell’ultimo decennio si sbilancia in date, ma pare che sia questione di poco.
L’impegno della società nel progetto è di trenta milioni di euro mentre il resto, per coprire i quasi cinquanta milioni di euro previsti, sarà apportato dal Comune di Capo d’Orlando. Si tratta di quasi venti milioni di euro, già disponibili anche perché l’ultimo tassello, quello del lasciapassare dell’Unione Europea, è arrivato prima della fine dell’anno scorso. Ma, almeno stando ai rumors in città, altri 10 milioni potrebbero giungere da un ulteriore finanziamento legato alla parte privata attraverso i fondi “Jessica” che vengono utilizzati da istituti di credito.  E se nelle scorse settimane il sindaco, intervistato a “Striscia la notizia”, ha dichiarato che a settembre partiranno i lavori, in molti sono convinti che le ruspe cominceranno ad operare prima di questa nuova scadenza.