Caterina Chinnici a Capo d’Orlando e Milazzo

0
23

“Il perdono è stato una scelta difficilissima. E interiormente continua ad esserlo, perché non è una scelta definitiva, richiede conferme costanti, quotidiane. Ma è stata ed è una scelta necessaria per portare avanti il messaggio di mio padre, per poter svolgere col giusto distacco il mio lavoro di magistrato e di persona delle istituzioni”.
Così ieri sera, nella sala conferenza di Palazzo D’Amico a Milazzo, Caterina Chinnici ha risposto a una domanda di un lettore durante il dibattito su un passo del libro “È così lieve il tuo bacio sulla fronte”, in cui la neo-parlamentare europea ha raccontato il padre Rocco, giudice ucciso dalla mafia il 29 luglio del 1983. L’iniziativa è stata promossa da “La Rosa Foundation”.
“Oltre alla testimonianza su Rocco Chinnici padre, uomo e magistrato – ha aggiunto Caterina Chinnici – il libro vuole offrire alla riflessione dei siciliani e di tutti i lettori il percorso di una famiglia che ha saputo ricominciare senza cedere alla rabbia o all’odio, forte dei valori sani e positivi della vita”.
Il libro di Caterina Chinnici è stato al centro, sempre ieri sera, di un altro incontro con i lettori nella pinacoteca comunale di Capo d’Orlando, su iniziativa dei Circoli “Pio La Torre” dei Nebrodi e dell’associazione “Recitando e parolando”.

 

Morosito