Lavori in piazza a Patti, i commercianti chiedono esenzione dai tributi

0
20

Esenzione dei tributi comunali a carico dei  commercianti e degli artigiani delle vie adiacenti Piazza San Nicola a Patti, completare velocemente i lavori e disporre misure compensative al disagio sofferto dai cittadini e dagli esercenti nel centro storico. Lo chiedono all’amministrazione comunale di Patti i commercianti e i residenti di piazza San Nicola e vie adiacenti, dopo il fermo dei lavori di riqualificazione, tramite l’associazione consumatori siciliani e l’associazione Artigiani e commercianti. Tutti insieme hanno inviato un documento al Sindaco e al consiglio comunale di Patti, chiedendo l’esenzione dei tributi comunali per gli esercenti delle vie: Verdi, Roma, Teatro, piazza San Nicola,  Regina Margherita, Regina Elena e Pisacane, istituendo un apposito fondo nel redigendo bilancio comunale. Le due associazioni stanno, inoltre, preparando un esposto sui lavori di riqualificazione visti i danni e i disagi che si stanno recando alle attività e ai residenti. I lavori sono iniziati nella primavera del 2012, – si legge nel documento – e sono stati interrotti più volte, anche per 6 mesi. Le vie d’accesso al centro storico, sia carrabili che pedonali, risultano difficilmente fruibili, con notevoli restrizioni al transito. Considerato che  nonostante le ripetute segnalazioni i lavori sono spesso interrotti o procedono a rilento, che le attività economiche hanno avuto un calo considerevole abbinato ad una perdita dell’avviamento precedente, i firmatari chiedono che si completino nel modo più celere possibile i lavori e che si dispongano necessarie misure compensative al disaggio sofferto dai cittadini e dagli esercenti attività nel centro storico.

di Roberta Fonti