Titova e Rosolino a “Il ballo di Angelica”

0
229
Morosito

Una location suggestiva, un’atmosfera unica, la straordinaria partecipazione degli Ufficiali della
Marina Militare Italiana e dei protagonisti di “Ballando con le Stelle”: ci sono davvero tutti i
presupposti perché il Concorso Nazionale “Il Ballo di Angelica”, organizzato dal Comitato
“Dire&Fare per Capo d’Orlando”, diventi un evento di grande richiamo.
L’iniziativa è ispirata al romanzo “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e all’omonimo
film di Luchino Visconti. Un evento che non sarà fine a se stesso, ma che si propone un obiettivo di
concreta solidarietà. I fondi raccolti, infatti, saranno devoluti all’Associazione Onlus “Sorge il Sole”
che gestisce il centro “Navacita” dedicato a bambini e ragazzi autistici.
L’iniziativa “Il Ballo di Angelica”, che si terrà il 27 e 28 giugno prossimi, è stata presentata a Villa
Piccolo, la dimora nobiliare che è anche la sede scelta per lo svolgimento della manifestazione. Il
concorso, che si avvale della direzione artistica di Salvatore Caliò, Campione Nazionale di Ballo
Liscio, è riservato a singole ballerine o a coppie di ballerini di età compresa tra i 15 e i 30 anni,
componenti di scuole di danza sportiva, classica, contemporanea o moderna. Una giuria di
prestigio, presieduta dall’ammiraglio Giovanni Vitaloni e composta inoltre da Gianmarco
Chieregato, fotografo di fama internazionale, Carolyn Smith, Natalia Titova e Raimondo Todaro,
protagonisti della famosa trasmissione Rai “Ballando con le stelle”, avrà il compito di eleggere
l’Angelica 2014. Ballerino per una notte sarà il campione olimpico Massimiliano Rosolino. La
vincitrice del concorso si aggiudicherà una crociera, un gioiello creato a mano e un book
fotografico. “Il ballo di Angelica”, che sarà presentato dalla giornalista Camilla Nata, inviata del
programma “La Vita in Diretta”, vivrà un momento di grande suggestione la sera del 28 giugno,
quando le ballerine saranno accompagnate dagli Ufficiali della Marina Militare. “Si tratta di un
evento che si propone obiettivi molteplici – ha affermato Daniela Trifilò, presidente del Comitato
Dire&Fare – dalla valorizzazione del territorio alla solidarietà che si prefigge di regalare un sorriso
a ragazzi poco fortunati e di fornire un contributo per la crescita sociale e culturale del nostro
paese. Il Ballo di Angelica è il nostro biglietto da visita che ci impegna non poco dal punto di vista
organizzativo. A questo proposito, voglio ringraziare i componenti del direttivo Titti Faranda,
Francesca Pietropaolo e Angiolella Bottaro e i consiglieri Antonella Muscarà, Cinzia Tumeo, Maria
Molica Lazzaro, Erik Peterson, e Carlos Vinci. Un ringraziamento per il sostegno e l’assistenza al
Comune di Capo d’Orlando e alla Fondazione Piccolo di Calanovella”.