Fuori pericolo il bambino che bevve benzina

0
25

E’ fuori pericolo il bambino di 20 mesi che era entrato in coma lo scorso 12 maggio dopo aver ingerito benzina da una bottiglietta di plastica trovata nel garage. Da 20 giorni il piccolo si trova ricoverato al reparto di terapia intensiva neonatale del Policlinico di Messina dove era stato trasferito dal Cutroni Zodda di Barcellona. Adesso, dopo giorni di angoscia per i genitori e i parenti, i medici hanno sciolto la prognosi con grande sollievo per tutti. Quel giorno il bambino che si trovava in compagnia del padre, con un gesto fulmineo, ha afferrato una bottiglia che conteneva liquido infiammabile ha bevuto. Immediati i soccorsi. All’ospedale di Barcellona gli era stata riscontrata  una grave insufficienza respiratoria per ingestione e inalazione di idrocarburi. Da qui il trasferimento a Messina. Oggi il sospiro di sollievo.