Sergio Cuomo ospite della Fidapa

0
105
Morosito

Una serata intensa e ricca di emozioni quella svoltasi domenica sera presso una nota sala ricevimenti di San Pier Niceto. In un incantevole scenario, la notte è stata illuminata da una moltitudine di luci, quelle accese dalla Fidapa BPW,sezione Merì – Valle del Mela, che ha celebrato la sua “Cerimonia delle candele”.
Ospite d’onore Sergio Cuomo, presidente di Mentoring USA-Italia, associazione che da circa trent’anni combatte in tutto il mondo il problema della dispersione scolastica. Nata nel 1986 dall’idea della meriense Matilda Raffa Cuomo che ne fu fondatrice ed attualmente ricopre la carica di presidente onorario, Mentoring USA-Italia si distinse per il metodo utilizzato, il cosiddetto approccio “one – to one”. L’idea vincente fu quella di affiancare ogni bambino a rischio con un volontario adulto e addestrato che se ne prendesse cura, un “mentore”. Ben presto il “Mentoring program” fu lanciato nello stato di New York, allora guidato da Mario Cuomo. Tra il 1987 e il 1995 furono ben diecimila i ragazzi salvati dalla dispersione scolastica. Oggi il metodo è stato esportato in tutto il mondo e continua ad apportare i suoi benefici.
L’asse tra Mentoring USA – Italia e la sezione Merì – Valle del Mela è stato creato circa un anno fa quando, in occasione della nascita della sezione, fu annunciata l’intenzione, poi divenuta realtà, di fregiare la meriense Matilda Raffa Cuomo del titolo di socia onoraria. Da allora i rapporti con il comune d’origine della madre dell’attuale governatore dello stato di New York,Andrew Cuomo si sono rinsaldati ancor di più, in forza anche del protocollo d’intesa stipulato con Astoria, associazione da tempo presente sul territorio, guidata da Mario Gitto, per diffondere anche nella Valle del Mela i principi e i valori portati avanti dalla rinomata associazione internazionale.
“Siamo qui per dare sviluppo a questa sinergia molto importante” – questo il commento diSergio Cuomo che ha ringraziato, anche a nome di Matilda Raffa Cuomo, la Fidapa – sezione Merì – Valle del Mela e l’associazione Astoria. “L’obiettivo – ha proseguito – è quello di sensibilizzare la comunità al fenomeno della dispersione scolastica, alimentato da bullismo, microcriminalità, tossicodipendenza ed altre piaghe sociali”
Alla cerimonia erano presenti numerose autorità Fidapa. Ad affiancare la presidente di sezione,Caterina Mastroeni e le sue “fidapine” c’erano infatti Giuseppina Seidita, past president nazionale, Cettina Oliveri, past president distrettuale sotto la cui presidenza la sezione è stata creata, Letizia Bonanno, responsabile della commissione distrettuale “comunicazione e rapporti con la stampa”. Presenti anche rappresentanti delle sezioni vicine di Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto, Venetico e Messina Capo Peloro.
Dopo la presentazione delle nuove socie ha avuto inizio la cerimonia vera e propria, culminata con l’accensione delle candele simboleggianti le federazioni della BPW, i clubs associati e le socie individuali, tutti uniti in un simbolico abbraccio.
Nel corso della serata la sezione ha annunciato l’adesione alla campagna “Ferma il bullo”,impegnandosi a consegnare alle sezioni, alle scuole e a chiunque voglia aderirvi dei piccoli salvadanai per la raccolta di fondi contro questo inquietante fenomeno. Il ricavato sarà devoluto a Mentoring USA – Italia e poi speso in progetti sulle scuole del comprensorio del Mela.
“Sono orgogliosa dell’iniziativa sposata dalla sezione che rappresento – dichiara Caterina Mastroeni, presidente della sezione Merì – Valle del Mela – l’obiettivo è quello di portare i progetti di Mentoring USA – Italia nelle scuole del territorio, contribuendo fattivamente ad aiutare i nostri ragazzi a combattere bullismo e cyber bullismo, fenomeni sempre più dilaganti ed allarmanti”.
Emozionante inoltre il momento in cui un gruppo di studenti del liceo Impallomeni di Milazzo ha presentato un video sul bullismo, ideato dalla giovane studentessa Sofia Mezzasalma e realizzato in team, grazie anche alla supervisione del presidente di Astoria, Mario Gitto. “Porterò con me il dvd – ha dichiarato Sergio Cuomo – cercando di coinvolgere questi talentuosi ragazzi in altri importanti progetti”.