Pirata della strada positivo all’alcoltest

0
47
Morosito

E’ stato sottoposto ad intervento chirurgico al policlinico di Messina ed è fuori pericolo Davide, il 34enne di Alcara li Fusi rimasto gravemente ferito agli arti inferiori dopo essere stato speronato da un’auto sulla quale si trovava alla guida Antonio Mazzone, autotrasportatore di 48 anni, residente a Capo d’Orlando, poi fermato dai Carabinieri.
Il grave episodio è avvenuto poco prima delle 13 sulla via Trazzera Marina. Mazzone, alla guida di una Twingo e sotto l’effetto dell’alcool (stando ai rilievi dei militari dell’Arma) ha urtato tre auto in sosta senza fermarsi per vedere cosa fosse successo.
Il proprietario di una delle auto danneggiate, che ha assistito alla scena, si è messo al suo inseguimento avvisando anche il 112. A poche centinaia di metri di distanza, però, il 48enne ha tentato di immettersi lungo la via del Mare che conduce ai vicini comuni di Torrenova e Rocca di Capri Leone.
In quel momento, però sopraggiungeva in senso contrario ed a bordo di una moto Davide Conti, di Alcara li Fusi. Nell’impatto con la Twingo, il motociclista è stato sbalzato dalla sella ed è rimasto a terra sanguinante.
Mazzone, invece, non si è fermato a prestare soccorso e si è allontanato a tutta velocità.
Lo hanno bloccato e portato in caserma i Carabinieri pochi minuti dopo, quando era arrivato nella sua abitazione di contrada Vina. Dopo le formalità di rito è stato ricondotto a casa in attesa dell’udienza di convalida al tribunale di Patti.
Davide Conti, invece, è stato trasportato con un elicottero atterrato al vicino stadio di Pissi, direttamente al Policlinico di Messina dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico alle gambe.
L’intervento è perfettamente riuscito.