Sant’Agata Militello, “fuoco amico” su Sottile

0
43

Gli alleati sparano ancora su Sottile. Se ieri era il Pd, vera forza dominatrice della compagine amministrativa, a tirare le orecchie a Sottile per scelte definite “senza logica”, affondando i colpi principalmente sulla nomina di Testa a vicesindaco, oggi è il partito del “Megafono” ad uscire con un  comunicato stampa nel quale il sindaco di Sant’Agata Militello viene messo all’angolo: “Mentre in un piccolo comune a pochi chilometri da noi, come Torrenova –  scrive il coordinatore del circolo santagatese del Megafono Michele Fallo – l’amministrazione da valore ai giovani all’interno della cosa pubblica mettendoli in prima persona, l’amministrazione santagatese fa tutto il contrario, dando sempre più spazio alla vecchia politica dei trombati, dei ruffiani e lacchè con tanto di benedizione da chi ha mal gestito le varie liste che sostenevano il Dott. Carmelo Sottile”.  Il comunicato a firma di Fallo piazza il colpo sia dal punto di vista politico che amministrativo, inchiodando Sottile al confronto con il sindaco Castrovinci di Torrenova:  “ Mentre nel comune di TORRENOVA l’amministrazione in 2 anni di mandato ha portato al compimento la costruzione del palazzetto dello sport, l’asilo nido, alla sistemazione di strade, spiaggia, parco giochi con annessi nuovi giochi, campetti di calcio, ristrutturazione scuola media ecc, il comune di Sant’Agata nella sua amministrazione e consiglio comunale pensa a come denunciare il consigliere della sedia accanto,oppure pensa a cosa andare a dire in televisione per screditare questo o quel “politichetto” di turno. L’amministrazione Sottile  – prosegue la nota del Megafono –  non trova le soluzioni per migliorare questo paese e renderlo più vivibile,ed a dimensione di cittadino” – un paese più onesto, più vivo, più solidale verso chi ha più bisogno, un paese che guarda ai giovani e agli anziani, insomma un paese a misura di cittadino… detto ciò continuo ad essere ottimista che questa amministrazione zoppicante si riprenda presto e diventi come un cavallo di razza pronto per correre e vincere questa sfida….la crescita culturale e sociale di Sant’Agata”.

Morosito