Capo d’Orlando, i precari minacciano di fermarsi

0
39

Minacciano di fermarsi e paralizzare l’attività degli uffici comunali di cui sono ormai parte essenziale. Per i 141 precari in forza al comune paladino sono settimane drammatiche. Da quattro mesi non percepiscono lo stipendio ma, quel che è ancor più grave, vedono un tunnel ancora lungo davanti al loro cammino che gli impedisce di scorgere prospettive e, men che meno, possibilità di stabilizzazione. Per questo stamattina il personale precario si è fermato per qualche ora ed ha deciso di discutere cosa fare e soprattutto se passare alla protesta più dura.
Massimo Bontempo, del Movimento Giovani Lavoratori, ha spiegato ai colleghi che la situazione è ormai difficilissima. La Regione sta cercando di chiudere tutti i rubinetti scaricando sui comuni il peso dei precari. Ovviamente la conseguenza è che gli Enti Locali, tranne rare eccezioni, non hanno i fondi per pagare bloccando gli stipendi.
Ovviamente a seconda dei comuni ci sono situazioni diverse: esistono enti locali dove ormai gli stipendi tardano da molti mesi, a Capo d’Orlando non arrivano dall’inizio dell’anno. Per questo hanno inviato una lettera al sindaco Enzo Sindoni per chiedergli di stare al loro fianco nella battaglia contro la Regione. Altrimenti si fermeranno.

Morosito