Brolo: violenza sessuale su minore, tre arresti – Video

0
145

E’ una storia sconcertante ed alla quale persino gli investigatori hanno fatto fatica a credere sulle prime battute.
Una violenza sessuale, perpetrata ai danni di una sedicenne e che sabato mattina ha aperto le porte del carcere di Gazzi per tre giovani. Uno di 19 anni, uno di 22 ed uno di 23 anni.
L’accusa è gravissima: violenza sessuale di gruppo su una minore con problemi
psichici.
Tutto sarebbe avvenuto a Brolo, la mattina dell’11 febbraio scorso. La sedicenne, insieme ad una coetanea, si trovava in un istituto scolastico superiore dove si svolgeva una assemblea di istituto. Le due minori, però, avrebbero approfittato della mancanza di lezioni per seguire alcuni compagni di classe e dei loro amici maggiorenni per un giro in
macchina nella zona.
Una minore è andata su un’auto con due ragazzi, l’altra su un’altra vettura con gli altri. Secondo le testimonianze agli atti del Gip di Patti, Maria Pina Scolaro che ha disposto i tre arresti su richiesta del sostituto procuratore Rosanna Casabona,
l’auto con una delle due ragazze si sarebbe appartata costringendo la ragazzina (residente in un comune del circondario) a fare sesso (anche se come emergerebbe da una visita ginecologica non vi sarebbero stati rapporti completi).
Poi avrebbero lasciato la minore alla stazione ferroviaria di Brolo. Nell’attesa del treno che l’avrebbe riportata a casa, si sono presentati anche gli altri due giovani che erano andati in auto con la sua compagna, e l’hanno portata nei
bagni della stazione per abusarne anche loro.
La vicenda è emersa due giorni dopo, quando, nel corso di un incontro tra familiari e docenti, la giovane ha raccontato tutto. Naturalmente è stata presentata denuncia ai Carabinieri che hanno cominciato a raccogliere riscontri a partire dalle telecamere a circuito chiuso a ridosso dei luoghi indicati dalla sedicenne come quelli in cui sarebbero avvenuti gli
abusi. Inoltre vi sarebbero state alcune telefonate dei ragazzi alla loro vittima per cercare di convincerla a ritrattare mentre da alcune testimonianze raccolte si parla anche di video, girato col telefonino, durante uno degli atti cui la minore sarebbe stata sottoposta dal branco.
Oltre ai tre arresti già eseguiti, vi sarebbe una ulteriore informativa alla procura del tribunale dei minori di Messina per valutare la posizione degli altri due giovani coinvolti. Ma già martedì si saprà qualcosa in più con gli interrogatori dei tre già arrestati, presso il carcere di Gazzi.