Rotonde e segnaletica, nota della Polizia Municipale di Capo d’Orlando

0
221

La Polizia Municipale di Capo d’Orlando interviene sulle polemiche alzate nei giorni scorsi da alcune segnalazioni circa presunti errori nel posizionamento di segnaletica stradale sull’isola centrale di canalizzazione della rotatoria che regola l’intersezione stradale tra le vie Libertà e A.Doria.
Il comando di Polizia Municipale, infatti, chiarisce che non esistono anomalie nella sistemazione dei segnali in quanto le rotatorie “non risultano regolate da nessun articolo del D. Lgs. 285/1992 Codice della Strada”, in quanto il loro utilizzo è cresciuto numericamente in tempi successivi alla redazione e pubblicazione della predetta norma. Le valutazioni sul tipo di segnaletica da utilizzare, pertanto, sono in atto solo frutto di studi e pareri degli “addetti ai lavori”
“Sarebbe quindi corretto- aggiunge il Comando- quantomeno citare le fonti normative a supporto delle affermazioni che con veemente determinazione asseriscono che la segnaletica della rotonda è sbagliata”
“Il vigente Codice della Strada- aggiunge la nota- definisce il segnale in atto esistente e oggetto di disquisizione, “DIREZIONE OBBLIGATORIA A DESTRA”. Tale segnale, nel caso di Capo d’Orlando, è posizionato in corrispondenza di ogni ingresso nella rotatoria ed ha lo scopo di informare l’utente della strada, circa l’obbligo di percorrere la rotatoria in senso antiorario. Se detto segnale dovesse obbligare, una volta entrati nella rotatoria, ad uscire al primo incrocio avrebbe dovuto trovare collocazione sulla destra e prima di quest’ultimo, essendo la struttura di tale rotatoria c.d. “ALLA FRANCESE” , ovvero carreggiata a senso unico delimitata ai lati da segnaletica orizzontale, con privilegio di precedenza rispetto alle strade afferenti. Su queste strade, infatti, sono posizionati i segnali orizzontali e verticali, di “DARE PRECEDENZA”. La contemporanea presenza di quest’ultima segnaletica su tutte strade in ingresso, sancisce la non continuazione delle stesse e la creazione, quindi, di una nuova e distinta carreggiata, quella della rotatoria appunto, che gode infatti del diritto di precedenza per i veicoli che la percorrono” .
“Alla luce di quanto esposto- conclude la nota- è assodato che il manufatto centrale non rappresenta più un ostacolo per le strade afferenti ma piuttosto una canalizzazione rialzata che delimita la carreggiata della rotatoria; è per questo che il segnale più corretto risulta quello in atto utilizzato e non quello proposto nell’articolo di cui si parla, segnale quest’ultimo, che il Codice della Strada definisce letteralmente “PASSAGGIO OBBLIGATORIO A DESTRA DI UN OSTACOLO” e che andrebbe semmai utilizzato, per le isole di separazione che nella rotonda orlandina non sono presenti”.

 

Morosito