Barcellona, tre arresti per rissa

0
105

Gli effetti dell’alcool nel post Pasquetta ha portato a domiciliari tre persone che ieri pomeriggio sono rimaste coinvolte in una rissa scatenata a Barcellona Pozzo di Gotto. Agostino, Milone, 44 anni, Lorenzo Maio, 40 anni, e Antonio Iannello, 30 anni, tutti di Barcellona, sono finiti agli arresti in casa con l’accusa di rissa aggravata.
Secondo la ricostruzione fornita dalla Polizia, i tre, palesemente ubriachi, se le stavano dando di santa ragione, con pugni e calci, davanti un bar del centro cittadino, quando gli agenti del commissariato Barcellona, impegnati nel controllo del territorio, sono intervenuti cercando di separarli.
Operazione non semplice anche perché uno dei tre, e più precisamente  Agostino Milone, ha opposto resistenza scagliandosi contro gli stessi agenti, non risparmiando loro pesanti minacce.
Sul posto è intervenuto anche il personale del 118 per medicare i tre. Uno di loro è stato poi trasferito all’ospedale Cutroni Zodda dove sono stati applicati punti di sutura al capo e riscontrato un trauma facciale, giudicato guaribile in 30 giorni salvo complicazioni.
I contendenti sono stati arrestati e su disposizione del P.M. Francesco Massara, posti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. A Milone sono stati contestati anche i reati di minacce, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
I tre, non sembrano essere nuovi ad episodi del genere ed in particolare il Milone risulta arrestato nel luglio 2013 nell’ambito dell’operazione antimafia “GHOTA 4”.

Morosito