Salvatore Mancuso nel Cda di Enel

0
1038
Morosito

Presentate ieri sera dal Governo le liste con le nomine proposte per le grandi controllate pubbliche. Nel consiglio d’amministrazione di Enel entra anche il santagatese Salvatore Mancuso che in un primo momento era stato inserito nel Cda di Eni. Fratello dell’ex sindaco ed oggi senatore, Bruno, Salvatore Mancuso è da decenni manager importante della finanza. Nato nel 1949, dopo aver seguito studi giuridico economici, inizia la sua attività professionale in Sicilcassa nel 1970 ricoprendo crescenti incarichi di responsabilità e per 9 anni la direzione di filiali. Nel 1984 viene inizialmente nominato Direttore Centrale Pianificazione Strategica e successivamente Amministratore Delegato del Gruppo Rodriquez perseguendone con successo la riorganizzazione operativa e finanziaria culminata nella quotazione in Borsa. Dal 1992 al 1995 assume l’incarico di Amministratore Delegato del Gruppo Gerolimich/Unione Manifatture, attivo in molteplici settori industriali, realizzando la ristrutturazione industriale e finanziaria del Gruppo che controlla 4 società quotate in Borsa. Nel 1994 viene nominato Amministratore Delegato di Iritecna, a cui fanno capo le attività di ingegneria ed impiantistica del Gruppo Iri, realizzando un piano di ristrutturazione e di riorganizzazione del Gruppo segnato da difficoltà operative e finanziarie. All’inizio del 1996 assume la guida del gruppo industriale Santavaleria S.p.A. che versa in gravi difficoltà industriali e finanziarie, realizzando una profonda ristrutturazione che si concluderà con successo nel 1998. Nel 2000 fonda Equinox Management (Luxembourg), socio accomandatario di Equinox Investment Company S.c.p.A. (Luxembourg) e di Equinox Two S.c.p.A. (Luxembourg), società di investimenti di private equity nei settori dell’industria e dei servizi. Nel dicembre 2006 diventa membro del Consiglio di Amministrazione di Capitalia Gruppo Bancario S.p.A. Nel maggio 2007 assume la presidenza del Banco di Sicilia per seguire la transizione dell’istituto di credito nell’ambito dell’integrazione con Unicredit Group. Nell’agosto 2007 è membro del Consiglio di Amministrazione di Unicredit Group S.p.A. Da gennaio 2009 a dicembre 2013 è Vice Presidente di Alitalia S.p.A.