Come far soldi tagliando soldi. L’esempio di Chiara

0
50

Fa soldi tagliando i soldi, con una storia va in controtendenza rispetto a quelle di tanti giovani che preferiscono lasciare la loro terra e cercare fortuna soprattutto all’estero. Chiara è una ragazza di 28 anni che ama sperimentare, creare, produrre accessori accostando colori e materiali vari.
Qualche anno fa aveva creato una linea di borsette in tetrapak rivestito da tessuti di scarto.
Attività da affiancare quella principale, nell’organizzazione di piccoli laboratori di “riciclo creativo per dei richiedenti asilo politico. Quello che accadde dopo lo racconta la stessa protagonista. “Il mio lavoro volse presto al termine- dice Chiara- e trascorsi tutta un’estate a domandarmi se la scelta migliore potesse essere quella di espatriare, dal momento che la mia laurea non è molto spendibile nella mia zona. Fu in quel momento della mia vita che ebbi la fortuna di ricevere una sorta di vocazione”.

“Nel settembre del 2010- aggiunge- trascorsi due giorni con le mie più care amiche a Stromboli; lì vidi un ciondolo in argento e ossidiana. Era molto accattivante, ma ovviamente, abituata a ridurre i bisogni non lo comprai e tuttavia pensai di volerlo imparare a realizzare gioielli utilizzando i metalli”.
Rientrata a casa si recò da un orafo per proporsi come apprendista divenne “ragazza di bottega” entrando nel fascinoso mondo dell’artigianato.
“Un giorno- aggiunge Chiara Sciortino- un amico mi chiese di creargli un anello, lasciandomi libera di decidere in merito a design e materiali. Complici le scarse finanze, pensai ad un anello a impatto zero, riutilizzando il rame dei vecchi gettoni. Tagliando il gettone, decisi di mantenerne il logo intatto.
Così cominciai a creare gioielli con le monete e diedi vita alla mia collezione “Umili Metalli”. Spesso baratto un gioiello per un pugno di monete che abbiano dei disegni di mio gradimento, così recupero la mia materia da plasmare”. Un successo importante che l’ha portata a ricevere il premio Arti e Mestieri alla Camera di Commercio di Messina.
Insomma: oggi taglia soldi per far soldi e vende tutto oltre che in bottega, anche attraverso il proprio sito internet in cui racconta a tutti una storia che proprio in questi giorni è stata ripresa anche dal noto blog nazionale di economia ed imprenditoria “Che futuro”. Una storia che può essere un esempio di positività e speranza.

Morosito