Aro rifiuti, il Sindaco di Piraino si…autoelegge

0
36
Morosito

L’Assemblea dell’Aro della Costa e dei Monti saraceni, costituita tra i
Comuni di Piraino e Sant’Angelo, dopo il rinvio della scorsa settimana, oggi ha eletto Presidente il primo cittadino di Piraino Gina Maniaci. La cosa singolare è rappresentata dal fatto che la Maniaci è stata eletta con un solo voto: il suo. “Nel corso della precedente riunione – ha dichiarato il Sindaco di Sant’Angelo di Brolo Basilio Caruso – avevo dato la disponibilità a che fosse il mio comune ad iniziare come capofila. Tale considerazione nasceva dal fatto che il mio mandato di amministratore dura meno di due anni e mezzo e perché, oltre ad essere stato animatore e promotore per la nascita dell’Aro con Piraino, che contemporaneamente trattava con altri comuni, ho preparato le bozze degli atti (schema di convenzione e delibera). Sulla scorta di queste considerazioni – prosegue Caruso – anche se non era vincolante, a suo tempo anche i Presidenti dei Consigli avevano convenuto sull’opportunità  che iniziasse Sant’Angelo come capofila. Per precisione – conclude il primo cittadino di Sant’Angelo – la collega Maniaci si è autoeletta. Infatti, solo grazie alla mia astensione lei è diventata presidente. Non volevo si sprecasse altro tempo, visto che ci hanno fatto perdere quasi due anni per arrivare a questo travagliato traguardo”. La polemica è servita, insomma, e probabilmente si tratta solo della prima puntata. Adesso si dovrà procedere con la nomina del Responsabile unico del procedimento e alla costituzione dell’Ufficio comune. A seguire bisognerà richiedere la delimitazione territoriale e poi si dovrà procedere con l’approvazione del Piano d’Azione.