Ospedale: “Questioni da affrontare in sede politica”

0
17

Il presidente del consiglio comunale di Sant’Agata Militello, Antonio Scurria, interviene con una propria nota sull’ultima bozza di riorganizzazione della rete ospedaliera, che apporterebbe un ennesimo depotenziamento dell’ospedale santagatese: “ Incomprensibilmente – scrive Scurria –  si constata  che le problematiche connesse alla nuova programmazione sanitaria regionale dovrebbero essere risolte non nelle opportune sedi politiche ma attraverso improbabili ricorsi ai Tribunali Amministrativi, magari patrocinati da professionisti del solito “cerchio magico”, e con conseguente aggravio di spese per le già sofferenti casse comunali. Appare francamente sconcertante – prosegue il presidente del consiglio – che il sindaco di Sant’Agata Militello, che vanta il sostegno politico del governatore Crocetta, che organizza incontri, convegni e passerelle varie con l’assessore regionale alla Sanità, Lucia Borsellino, o componenti della Commissione Sanità come l’on. Laccoto, sia costretto a rivolgersi ad un Tribunale per ottenere, eventualmente, il poco edificante risultato di evitare l’ulteriore penalizzazione del nosocomio santagatese. Le questioni vanno, invece, affrontate in sede politica ed istituzionale”