Le proposte dei cacciatori

0
50

Deve essere una legge regionale a modificare norme e vincoli nell’area protetta del Parco dei Nebrodi. Chiedono l’intervento del Governo i cacciatori e agricoltori del territorio che si sono incontrati a Patti per discutere in merito all’estensione dei confini del Parco dei Nebrodi con l’entrata di 25 nuovi comuni. Attualmente l’area protetta si estende per un perimetro di 84 mila ettari, la preoccupazione dei cacciatori è che aumentando l’area protetta, diminuisca sensibilmente lo spazio dedicato alle attività venatorie. I cacciatori avrebbero individuato nella zona D di pre-parco, il 15% dell’area protetta, la soluzione al loro problema.  I cacciatori in tutta la Sicilia sono più di 46 mila e portano nelle casse regionali, attraverso l’acquisizione del tesserino di caccia, oltre 60 milioni di euro l’anno. “Non chiediamo finanziamenti, né agevolazioni – dichiarano i componenti del Comitato ” Proposta e Protesta Parco dei Nebrodi” –  ma  solo di avere uno spazio per svolgere la nostra attività di caccia”.