Piano Sanitario, tre comuni accusano Sant’Agata per i ritardi

0
17
Morosito

Rispondere ai bisogni ed alle necessità delle fasce deboli e garantire assistenza e sostegno. Questo l’obiettivo del Piano Area Omogeneo n.2 previsto dal Programma Regionale delle Politiche Sociali e Socio Sanitarie.  Ne hanno discusso i rappresentanti di Capo d’Orlando (comune capofila), Capri Leone e Torrenova che fanno parte dell’Area Omogenea Distrettuale 2, nel corso di una conferenza di servizi che si è tenuta questa mattina, nell’Aula Consiliare Falcone-Borsellino. Un incontro importante in vista della scadenza per la presentazione dei piani di zona.
Il Sindaco Enzo Sindoni che ha sottolineato i ritardi da parte del comune di Sant’Agata Militello, capofila del distretto socio sanitario, nell’iter per la definizione dei servizi socio assistenziali per disabili e anziani. Ritardi e negligenze che rischiano di far perdere oltre un milione 700 mila euro di finanziamenti relativi agli ultimi tre anni. I Comuni di Capo d’Orlando Torrenova e Capri Leone stanno preparando un duro documento con cui stigmatizzano l’operato del comune santagatese e chiedono l’immediato sblocco delle procedure. Ma il comune orlandino garantisce comunque i servizi