Barcellona, resta chiuso il punto nascite

0
29

Resta chiuso il punto nascite di Barcellona Pozzo di Gotto e rimane valido il trasferimento al “Fogliani” di Milazzo. Così si è pronunciato il TAR lo scorso 28 febbraio. Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto ha rinunciato alla trattazione della domanda di sospensione del provvedimento impugnato e il Tribunale Amministrativo Regionale ha ritenuto di dover ritenere valido quanto disposto dall’ex Commissario dell’Asp Manlio Magistri. Inoltre, va tenuto in considerazione anche l’esito dell’ispezione dei Nas che, lo scorso 12 febbraio, avevano reso visita al “Cutroni-Zodda”, riscontrando carenze dei rquisiti strutturali, impiantistici ed organizzativi. Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto è stato condannato alle spese del giudizio cautelare. Da un lato, l’ex manager dell’Asp- che era stato anche rimosso dal suo incarico dal Presidente della Regione Rosario Crocetta- esprime la sua soddisfazione per avere segnato un punto a suo favore nella vicenda, dall’altro l’Amministrazione di Palazzo Longano spera nelle rassicurazioni ricevute dall’attuale Commisario Straordinario dell’Asp Giovanni Migliore che, anche nel corso di un incontro tenutosi qualche settimana fa nell’aula consiliare del Municipio di Barcellona Pozzo di Gotto, aveva affermato che presso il Cutroni Zodda sarebbe stato attivato un presidio destinato alla diagnostica relativa alle fasi precedenti il parto ed alla fase neonatale.

Morosito