Barcellona, dramma davanti all’ospedale

0
100
Morosito

Dramma questa mattina davanti all’ospedale Cutroni Zodda di Barcellona. Una donna romena di 42 anni, al sesto mese di gravidanza, ha perso il bambino che portava in grembo. Avvertiti i dolori del parto, la donna si è recata intorno alle 8 al nosocomio barcellonese, ma proprio davanti all’ingresso di via Amendola le si sono rotte le acque. Soccorsa dal personale dell’ospedale, in assenza di un reparto attrezzato di ostetricia, è stata trasportata al Fogliani di Milazzo. Il pronto intervento, però, è risultato inutile e il neonato è morto. L’episodio fomenterà le polemiche sull’assenza di un punto nascite al Cutroni Zodda.