Sant’Agata, incarico legale per il ricorso sul porto

0
40

L’Amministrazione Comunale di Sant’Agata Militello ha dato incarico agli avvocati Aurelio Rundo Sotera e Massimo Miracola per resistere in giudizio nel ricorso proposto dalla Società Italiana per Condotte D’Acqua s.p.a, contro il Comune di S.Agata Militello, la Si.Gen.Co s.p.a. e la Cogip Infrastrutture s.p.a. Com’è noto, il ricorso, presentato al Tribunale Civile di Catania, ha ad oggetto la cessione del ramo d’azienda dalla Sigenco s.p.a. vincitrice dell’appalto per il completamento del porto di Sant’Agata Militello. Gli avvocati Rundo Sotera e Miracola hanno seguito per intero la lunga trafila giudiziaria che ha fatto da corollario all’aggiudicazione dei lavori di completamento del porto di Sant’Agata Militello. Secondo l’Amministrazione guidata dal Sindaco Carmelo Sottile, come si legge nella delibera d’incarico, i legali “costituiscono garanzia di professionalità, serietà, precisione, competenza e continuità nella gestione della controversia essendo già a conoscenza dei fatti di causa anche in virtù dell’incarico di consulenza esterna in materia giuridico – legale quali supporto al RUP in relazione al contratto d’appalto integrato dell’intervento  di completamento delle opere marittime”. Il Sindaco Carmelo Sottile si è detto “fiducioso sull’esito positivo della controversia giudiziaria. Ma l’Amministrazione valuterà i passi che sarà possibile compiere nelle more della definizione del ricorso presentato. Siamo consapevoli che il completamento del porto è un pilastro su cui poggiare la solidità dello sviluppo economico di Sant’Agata Militello e dell’intero comprensorio. E lo sviluppo non può attendere”.