Valle del Mela, interrogazione del M5S

0
18

Hanno chiesto al Ministero dell’Ambiente di intervenire sulla tematica dell’inquinamento nella Valle del Mela. Quattro senatori del Movimento 5 Stelle, tra cui la siciliana Nunzia Catalfo, hanno presentato un’interrogazione per capire se il Ministro non ritenga necessario adottare opportune iniziative per verificare gli effettivi livelli di controllo e monitoraggio dei fenomeni inquinanti e quali provvedimenti siano stati adottati al fine di identificare i soggetti responsabili dell’inquinamento del territorio. L’interrogazione fa riferimento ai dati presentati la scorsa estate dal Dipartimento di Clinica Sperimentale dell’Università di Messina a seguito di uno studio effettuato attraverso l’esame di liquidi biologici nei quali sono stati valutati i livelli di metalli pesanti. Sono state inoltre eseguite ecografie e visite mediche ai bambini, mentre sono stati distribuiti questionari alle famiglie al fine di accertare la qualità della vita. Dalla relazione finale emergerebbe un aumento dei valori di cromo, cadmio e nichel nella popolazione. Secondo quanto riportano i quattro senatori del Movimento cinque stelle nel loro documento, in alcuni casi sono state riscontrate alterazioni all’apparato riproduttore dei soggetti esaminati. A proposito di inquinamento nelle aree a rischio di crisi ambientale in Sicilia, Giuseppe Marano, nelle sua veste di rappresentante del Comitato Promotore Regionale Green antinquinamento Sicilia, ha fatto sapere che al Parlamento Europeo è stata depositata una petizione con 6 mila firme.