Sant’Agata Militello, il consigliere Donato interroga

0
65

Crisi economica e difficoltà per le famiglie di arrivare a fine mese. Sono due argomenti importanti e particolarmente sentiti dai cittadini che hanno spinto il consigliere comunale di minoranza di Sant’Agata Militello Marco Denato Lemma,  presentare una dura interrogazione che mette nel mirino, in particolare, gli incarichi affidati nel tempo all’ex dirigente dell’ufficio tecncico comunale Giuseppe Contiguglia. “La precedente amministrazione – scrive Donato – ha determinato il compenso al Direttore di Nebrodi città aperta nella persona dell’Ing. Giuseppe Contiguglia, per un ammontare che si dice superare 60 mila euro annui; Durante la precedente amministrazione risulta che l’ing. Contiguglia abbia avuto l’incarico di Rup in quasi tutte le opere pubbliche finanziate e che abbia proceduto all’affidamento degli incarichi di progettazione mediante procedure negoziate senza evidenza pubblica nella selezione dei professionisti; L’ing. Contiguglia risulta RUP nel procedimento che riguarda il Porto ed ha rappresentato l’amministrazione comunale precedente, nella problematica vicenda che ha portato alla cessione del contratto tra la Sigenco S.p.a. e la Cogip S.p.a. nonché nel concedere svariate proroghe al termine contrattuale di consegna del progetto esecutivo e, addirittura, consentito che l’impresa presentasse il progetto con oneri aggiuntivi a carico dell’amministrazione per circa 7 milioni di euro; Si ha notizia che, durante la precedente amministrazione, diversi procedimenti in cui il Contiguglia ha rivestito l’incarico di RUP si sono definiti con riconoscimento di debiti fuori bilancio per progettazioni, opere e risarcimenti, per centinaia di miglia di euro e per altri vi siano pesanti contenziosi a carico dell’Amministrazione; Sembrerebbe che siano pendenti diversi procedimenti penali in cui l’ing. Giuseppe Contiguglia risulta rinviato a giudizio per reati in cui il Comune di Sant’Agata risulta parte offesa e/o danneggiata. per tutte queste ragioni, Donato, vice capogruppo Pd in consiglio, propone una serie di interrogativi all’amministrazione per sapere in quali procedenti è stato RUP ed in quali mantiene l’incarico di RUP l’ing. Contiguglia,  e se risponde a vero che è stato nominato da se stesso senza alcuna disposizione da parte del Sindaco e/o del segretario e se ciò risulta illegittimo; se l’ing. Contiguglia quale RUP, nelle opere in cui ha rivestito e/o riveste tale incarico, ha provveduto all’aggiornamento delle schede di monitoraggio del sistema Simog dell’Osservatorio Lavori Pubblici, con quale frequenza e in che misura; se l’ing. Contiguglia, durante la precedente amministrazione, nell’affidamento degli incarichi di progettazione e, in genere, negli incarichi tecnici, ha seguito le normativa in materia e l’evidenza pubblica richiesta dall’Unione Europea per porre a proprio carico le spese tecniche ovvero operato mediante procedure negoziate senza evidenza pubblica nella selezione dei professionisti e se in ordine agli incarichi degli ultimi 10 anni vi sono contenziosi pendenti promossi dai professionisti, procedimenti penali o comunque contestazioni da parte degli organi regionali; se non sia legittima o quantomeno opportuna una rotazione negli incarichi di RUP con tutti gli altri tecnici, come previsto per legge, anche al fine di una più equa ripartizione dei compensi ed incentivi, stante che quelli di pertinenza di Contiguglia rischiano di superare oltre un milione di euro mentre per molti altri tecnici i compensi  risultano pari o vicini  allo zero; se è possibile che un dipendente pubblico Comunale percepisca lo stipendio del Comune, lo stipendio di direttore di Nebrodi città aperta, di circa 60.000,00 Euro annui, tutti gli incentivi dei Rup, e, nel precedente mandato, anche il compenso di responsabile di Area per € 16.000,00 annui, per un totale che ammonta a circa 100/150.000,00 Euro all’anno se non di più; se è compatibile che un dipendente pubblico possa  seguire tutti i Rup, occuparsi del suo lavoro e nello stesso tempo possa  fare il  Direttore di Nebrodi città aperta; se ci sono altri incarichi ove è presente l’ing. Contiguglia Giuseppe; se l’ing. Giuseppe Contiguglia risulta munito per gli incarichi in corso e per le missioni e continue presenze fuori dal servizio presso l’Ente, di nulla osta, permessi o comunque atti che ne legittimano l’attività; se oltre che inopportuni tutti gli incarichi cumulati dall’ing. Contiguglia sono tra loro compatibili e quant’è l’importo complessivamente percepito dall’ing. Contiguglia negli ultimi 5 anni, partendo da oggi andando a ritroso; se risulta vero che è stato il RUP “ Ing. Contiguglia” a richiedere e/o autorizzare opere aggiuntive in conferenza dei servizi, in assenza dell’amministrazione, che hanno fatto lievitare di sette milioni di euro il quadro economico del Porto. Inoltre Donato chiede a cosa sarebbero serviti i sette milioni in più sul progetto del porto, se risulta vero che è stato il Rup “ing. Contiguglia” a definire positivamente il procedimento relativo al subingresso della Cogip Spa alla Sigenco Spa nell’appalto del Porto ed a rilasciare diverse proroghe alla presentazione del  progetto esecutivo con motivazioni generiche ed il rilascio di copie atti dei verbali di conferenze servizi di subingresso Cogip nell’appalto del Porto, di proroga dei termini del progetto e di oneri aggiuntivi al progetto, prima dell’interrogazione, così come previsto dalle Normative e gli Articoli del Regolamento Comunale vigente per l’ accesso agli atti approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 1/marzo/2010 e dal Regolamento del Consiglio Comunale Approvato sempre con Delibera di Consiglio Comunale n.  9 del 15/03/2007 e n.  144 del 17/11/2011. Infine Donato chiede se ed in quali procedimenti in cui il Contiguglia ha rivestito l’incarico di RUP o progettista o responsabile dell’UTC si sono definiti con riconoscimento di debiti fuori bilancio per progettazioni, opere e risarcimenti e se vi sono in corso procedimenti della Corte dei Conti per danno erariale e lo stato di tali procedimenti, nonché se l’Amministrazione ha posto in essere atti interruttivi della prescrizione in ordine ai danni di cui il Contiguglia dovesse risultare tenuto a rispondere; se e quali procedimenti penali risultano pendenti  in cui l’ing. Giuseppe Contiguglia risulta rinviato a giudizio per reati in cui il Comune di Sant’Agata risulta parte offesa  e/o danneggiata ed in quale stato si trovano e se il Comune risulta essere costituito parte civile e/o ha interrotto i termini di prescrizione per l’eventuale risarcimento danni. La dettagliata interrogazione si conclude quindi con la richiesta di eventuali procedimenti disciplinari in corso, in ordine ai procedimenti  penali e/o contabili e se non si ritenga di valutare l’opportunità, se non la necessità, di revocare tutti o alcuni incarichi di RUP in cui vi fossero inadempienze  e/o profili di illegittimità  e/o incompatibilità.

Morosito