Quella sconcertante conversazione dei Carabinieri

0
123

Sconcerto e indignazione: Sono questi gli unici sentimenti suscitati da una sorta di “fuori onda” proposto ieri sera dalla trasmissione “Chi l’ha visto”, nella parte dedicata alla morte di Provvidenza Grassi. Uno dei giornalisti del programma aveva appena finito di parlare con i carabinieri di Messina al telefono. Al termine della conversazione un militare dimentica la cornetta alzata e parlando con un collega si lascia andare a frasi agghiaccianti sulla ragazza.  “Questa è una puttana, una zoccola”, “C’è Chi l’ha visto, non possiamo fottercene”.

Chi l’ha visto manda in onda la delirante conversazione i carabinieri che hanno dimenticato il telefono alzato, dopo aver parlato con l’inviato del programma riguardo l’ipotesi di sequestro di Provvidenza Grassi, la 27enne messinese sparita nel luglio scorso dopo aver cenato col suo fidanzato a Rometta e ritrovata 4 giorni fa, con la sua 600 bianca, sotto il cavalcavia Bordonaro sulla Messina-Catania, dove è probabilmente rimasta vittima forse di un incidente.

Nel resto della registrazione gli agenti si lamentano dell’insistenza del padre della ragazza che non credeva all’ipotesi dell’allontanamento volontario “capita sempre di domenica pomeriggio, è la terza domenica pomeriggio che rompe i coglioni, più il giorno di ferragosto”, continuano le voci al telefono, che poi parlano di qualcuno che avrebbe cacciato dalla caserma l’uomo “perché rompe i coglioni, si mette a piangere. E’ un coglione, poi lo conoscerai, tanto verrà”.