Carcere duro per Aliberti

0
164

Era ritenuto un imprenditore insospettabile nel settore dei serramenti, Francesco Aliberti, 60 anni. Ma il 10 luglio del 2012 è stato arrestato nell’operazione Antimafia Gotha 4 e adesso è stato condannato al regime di carcere duro. Ad avanzare la richiesta, ora accolta dal Ministro della Giustizia Cancellieri, i sostituti della DDA Vito Di Giorgio ed Angelo Cavallo titolari, con il collega Giuseppe Verzera della maxioperazione che consentì di azzerare ancora una volta le cosche mafiose di Barcellona spedendo in carcere boss e gregari, volti noti ed emergenti. Aliberti, che ora è stato rinchiuso nel supercarcere di Spoleto, è considerato uno dei promotori dell’associazione mafiosa che si era da poco ricostituita dopo gli arresti nelle operazioni Gotha 1, 2 e 3 e dopo le rivelazioni dei collaboratori di giustizia  Carmelo Bisognano, ex padrino dei Mazzarroti, Alfio Giuseppe Castro e Santo Gullo. Ruolo di leadership che gli è stato riconosciuto anche dal gip e poi dal tribunale del riesame.

Morosito