Cutroni Zodda, riapre Ostetricia

0
27

La riapertura del punto nascite all’ospedale “Cutroni-Zodda” di Barcellona potrebbe essere una questione di ore. Si potrà dare dunque a breve esecuzione all’ordinanza del Tar di Catania e ci sono anche le condizioni logistiche perchè questo avvenga: ci sono i locali e le attrezzature sanitarie da rimettere in funzione, in attesa che arrivino le altre dall’ospedale di Milazzo. Ieri alcuni responsabili dell’Asp di Messina hanno fatto un’ispezione all’ospedale di Barcellona per verificare la sussistenza dei requisiti utili alla riapertura. Sono intervenuti anche il sindaco, Maria Teresa Collica e l’assessore al contenzioso, David Bongiovanni, assicurando tutto l’appoggio possibile perchè, a stretto giro, il reparto ritorni ad essere operativo, dopo la chiusura nei mesi precedenti. Il comune ha dato anche la disponibilità di farsi carico delle operazioni di trasloco, per velocizzare il trasferimento delle attrezzature dall’ospedale di Milazzo. Di questo è stata messa al corrente anche la direzione sanitaria. L’esecutivo Collica sa di giocarsi una partita importante e ora riusciti nell’intento di ottenere la riapertura del punto nascite grazie all’esito del ricorso amministrativo, anche dopo varie lettere inviate anche alla Regione e dopo iniziative di protesta, intende seguire da vicino il passaggio da Milazzo a Barcellona e la piena operatività del reparto. La riapertura, dunque, è attesa a stretto giro con il via libera del commissario dell’asp, Giovanni Migliore e la possibilità concreta anche di accettare ricoveri nei primi quattro posti letto già disponibili.

Morosito