Naso, centro storico a rischio frana. Si evacua il Municipio – Foto / Vd1 – Vd2

0
199

Un pericolo concreto ed imminente che fa piombare nell’incubo gli abitanti di Naso. Il centro storico, soprattutto la zona compresa tra il professionale e la Pretura, rischia seriamente di cedere trascinando con sé strade ed antichi edifici.
Una situazione che si aggrava giorno dopo giorno con l’apertura di nuove crepe sulla strada, con avvallamenti dei marciapiedi e, soprattutto, con profonde fenditure nei pilastri e nelle pareti del Municipio.
I dipendenti raccontano di crepe che si allungano quasi quotidianamente e di una situazione di pericolo palpabile che il sindaco Daniele Letizia è pronto ad affrontare con il provvedimento più drastico: l’evacuazione degli uffici comunali ed il trasferimento altrove dei dipendenti.
Per questo motivo, stamattina, il sindaco ha presieduto una conferenza dei servizi nella quale erano presenti il Genio Civile, la Forestale, la Polizia Municipale e la Protezione Civile.
Nel corso del sopralluogo svolto lungo tutta l’area interessata dal fenomeno (uno dei tanti che Naso si trova a dover fronteggiare negli ultimi anni) è emerso che il vecchio progetto di consolidamento (del quale era stato realizzato il primo stralcio, è fallito e che esiste uno studio geologico del 2010 che illustra chiaramente cosa fare. Serve però un nuovo progetto e tanti soldi, oltre 10 milioni.