Per “salvare” Gioiosa arriva “Noè”

0
57

Nasce a Gioiosa Marea un nuovo movimento politico-culturale. Si chiama Noè e scaturisce dall’iniziativa di alcuni cittadini “per stravolgere – si legge nel comunicato stampa che ne annuncia la costituzione – un modo di fare politica ritenuto, ad oggi, inutile per la nostra comunità”. Hanno fondato il gruppo Francesco Casamento, Calogero Bonina, Giovanni Princiotta e Roberto Casamento, registrando anche le adesioni di Marcello Catalfamo, Tindaro Spinella, Salvatore Marziano, Marco Casamento e Franco Maraffa. Altri cittadini hanno manifestato interesse verso l’iniziativa partecipando dinamicamente alla prima riunione operativa. “Infatti i nostri incontri sono pubblici e si può essere partecipi senza iscrizione, in modo che tutti possono rendersi conto di quali siano gli scopi e i metodi del nostro lavoro” spiega il presidente del movimento, Francesco Casamento.

Morosito