“Macbeth” apre la stagione teatrale pattese

0
32
Morosito

Con lo spettacolo Macbeth, liberamente tratto dall’opera di William Shakespeare, prenderà il via giovedì 23 gennaio al Teatro “Beniamino Joppolo” di via Trieste, la stagione teatrale 2014 “Aisthesis-Percezioni” organizzata dal Comune di Patti. Lo spettacolo, messo in scena dal “Teatro dei due Mari” e dalla “Compagnia Nuovi Teatri”, vedrà sul palcoscenico del Beniamino Joppolo il noto artista Renato Campese, insieme a Morena Casella, Valentina Martino, Maria Scafidi, Marco Sciacca, Tonina Spinella, Daniela Agnello, Roberto Gatani, Andrea Maiorca, Daniela Natoli, Noemi Scaffidi, Josephine Sciotto, e agli allievi de “La Macchina dei Sogni”. Ispirato al testo di Shakespeare, Macbeth parla dell’ambizione umana, della lotta per il potere che quotidianamente conduciamo, dei dubbi, dei desideri profondi che muovono le nostre azioni e i nostri comportamenti. La vicenda di Macbeth, trasposta ai giorni nostri, diventa la storia di un killer che per diventare importante decide di conquistare il potere uccidendo il vecchio boss che gli aveva fatto da padre. In un crescendo di tensione e di azione incalzante, Macbeth sprofonderà sempre di più in una spirale di sangue e omicidi, tradendo persino i suoi amici, il suo onore, la sua vita intera. La messinscena è un tributo a nomi come Orson Welles, Quentin Tarantino, John Ford, in una potente contaminazione fra teatro e cinema, presente in tutto lo spettacolo.

Il prossimo appuntamento in programma nel cartellone della stagione teatrale 2014 organizzata dal Comune, è per giorno 6 febbraio con il concerto per chitarra dal titolo “La chitarra danzante” del M° Nicola Oteri.