Ucria, nuova battaglia per il 118

0
26

Ucria torna a mobilitarsi per il servizio di emergenza del 118. Il Sindaco Giuseppe Lembo ha scritto all’Assessore regionale alla salute, al Responsabile servizio programmazione di Palermo, al Distretto Sanitario Asp Patti, al presidente della Regione Siciliana Crocetta ed al  Prefetto di Messina per evidenziare alcune carenze della struttura di cui lo stesso primo cittadino è venuto a conoscenza attraverso una segnalazione anonima. “Ho dato disposizione, senza rispettare le pastoie burocratiche e assumendomene le responsabilità, di curare la totale eliminazione delle supposte carenze e, ritengo di poter assicurare formalmente che nei tempi concordati la postazione può rientrare nei locali naturali, lasciando liberi quelli adiacenti, messi a disposizione, con grande sensibilità e tempestività, dalla direzione dell’ASP”.
Il Sindaco Lembo sottolinea inoltre che “anche la richiesta della colonna elettrica per alimentare le apparecchiature elettromedicali in dotazione alla ambulanza che espleta il servizio territoriale in emergenza-urgenza è stata anche fatta tramite incarico per l’esecuzione ad una ditta qualificata”. Infine, ”pur consapevole di esporsi a giudizi di “compatimento” e forse di irrisione” il Sindaco Lembo “non può non manifestare l’amarezza mista a rabbia, per le modalità e i canali usati per pervenire alla decisione, verosimilmente già presa, di adottare la chiusura della postazione”.

Morosito