Raccuia, il cadavere ritrovato è di una donna di colore – Video

0
120
Morosito

Si infittisce il mistero attorno al cadavere di una donna rinvenuto ieri al confine tra i territori comunali di Floresta e Raccuia. Si tratterebbe di una giovane donna di colore ritrovata completamente nuda e già preda degli animali del bosco. Secondo i primi rilievi, la donna sarebbe morta da circa 15 giorni. Smentita quindi la prima ipotesi fatta  sulla badante ucraina scomparsa due mesi fa da Floresta. Gli inquirenti sembrano propendere per un delitto a sfondo sessuale: la donna potrebbe essere stata condotta dove è stata ritrovata già morta o uccisa proprio lì. I rilievi sono condotti dai Ris dei Carabinieri. Sul posto si trovano, oltre ai militari dell’arma, anche gli uomini della Guardia Forestale. Titolare dell’indagine è il sostituto procuratore di Patti Luca Melis.