Sant’Agata, tra mercato e isola pedonale

0
130

Da martedì 21 di Gennaio sarà operativo il trasferimento del mercato settimanale di Sant’Agata Militello, dall’attuale sito di contrada Capita al lungomare di Viale Regione Siciliana. L’amministrazione comunale santagatese, dando seguito alla delibera votata dal consiglio comunale, ha predisposto gli atti necessari allo spostamento del mercato nel tratto di lungomare compreso tra piazzale Peppino Impastato ed il Museo dei Nebrodi. Dopo un valzer di proposte, il trasferimento del mercato da Capita al Lungomare, era stato votato a Novembre dalla maggioranza consiliare e dai consiglieri di minoranza Armeli e Sberna, sulla scorta di una precedente mozione proposta a Luglio dalla stessa maggioranza. Nei giorni scorsi è stata quindi emessa l’apposita ordinanza che disciplina la viabilità nella zona interessate dal mercato settimanale. Il transito sarà chiuso, ogni martedì, dalle 6 del mattino fino alle 17, su tutto il fronte destinato ai banchi di vendita tra la rotonda di Piazzale Impastato e la zona antistante il museo dei Nebrodi, mentre sarà applicato il doppio senso di circolazione nella parte di via Cosenz tra via Campidoglio e la rotonda stessa di piazzale Impastato, come già avviene in occasione della fiera storica. A doppio senso sarà anche la via Taormina, che dal lungomare conduce alla stazione ferroviaria, per consentire l’accesso per carico e scarico merci ad alcune imprese commerciali esistenti nella zona.  Il mercato sarà spostato sul lungomare per dieci mesi all’anno, da Giugno a Settembre, mentre solo a Luglio ed Agosto, per consentire una migliore fruibilità della spiaggia, sarà riportato in contrada Capita. Già all’epoca della proposta, il consiglio comunale si era espresso, però, anche per la verifica della situazione debitoria di ciascun commerciante circa il pagamento del canone della Cosap per gli anni trascorsi. Il comune ha quantificato infatti in 160 mila euro circa il credito da riscuotere. In vista dell’operatività del trasferimento del mercato, la maggioranza consiliare, è tornata quindi a chiedere la verifica sulle posizioni degli ambulanti relativamente ai pagamenti arretrati del canone per l’occupazione del suolo pubblico. Intanto, dopo l’esperimento nel giorno dell’Epifania, con l’iniziativa organizzata dai commercianti del centro, l’amministrazione di Sant’Agata Militello ha lanciato la proposta dell’istituzione permanente dell’isola pedonale nei giorni festivi, nel centro santagatese. In attesa di un eventuale confronto politico in consiglio e del dialogo con le associazioni dei commercianti, il sindaco Carmelo Sottile ha, intanto, lanciato un suo personalissimo sondaggio tramite il proprio profilo Facebook rendendo disponibile anche una mappa che presenta un’ipotesi di regolamentazione dell’isola pedonale e della viabilità.

Morosito