Lampedusa, lettera di minacce a direttore centro immigrati

0
115

Prima il linciaggio mediatico, adesso le minacce. Una lettera è stata recapitata alle 11 di oggi al Centro accoglienza di Lampedusa. Dopo le polemiche sulla doccia antiscabbia, le proteste indignate e i provvedimenti al momento solo annunciati da parte del governo, scatta il giallo di una missiva anonima con dentro un fazzoletto imbevuto di una sostanza marrone, l’alone rosso scuro, quasi certamente sangue, forse materia organica. Almeno così è sembrato al più alto in grado presente nella struttura della «Lampedusa accoglienza», la vice direttrice Paola Silvino che ha richiuso in fretta l’involucro, pronta a presentare un esposto ai carabinieri, come concordato con il nuovo «commissario» nominato dalla Lega cooperativa, il professore Roberto di Maria.
La lettera, come si evince dal timbro, proviene dall’ufficio postale «Milano Borromeo». E sul retro, al posto del mittente, si legge «Ama il prossimo tuo!!!».
A quanto pare la lettera è indirizzata al direttore del Centro, l’orlandino Federico Miragliotta.
Qualche giorno fa, su un social network altri messaggi minatori era stati inviati all’ex presidente del consiglio di amministrazione, anch’egli di Capo d’Orlando, Cono Galipò.

Morosito