“Finanziaria in ritardo, precari a rischio”

0
31
Morosito

“La Finanziaria della Regione, come prevedibile, oltre ad essere scarna ed assolutamente non risolutiva dei veri problemi siciliani, non sarà approvata entro il 31 dicembre 2013, dal momento che è stata presentata dal Governo con estremo ritardo, quasi pretendendo di volere fare approvare una norma così importante ad occhi chiusi”. Lo afferma il deputato Bernardette Grasso che è anche sindaco di Capri Leone. Il rinvio mette a rischio anche la posizione dei lavoratori precari in forza ai Comuni “La proroga del personale precario degli enti locali- spiega però la Grasso- per il 2014 è stata già prevista dalla legge di stabilità nazionale, segnatamente con Legge n°147/2013 all’art. 1 commi 213 e 214, la quale prevede che permanendo il fabbisogno organizzativo e le comprovate esigenze istituzionali volte ad assicurare i servizi già erogati, la proroga dei contratti a tempo determinato può essere disposta per tutto l’anno 2014. In attesa che la Regione legiferi in materia, stanziando così le somme, a mio avviso – conclude il sindaco Bernardette Grasso –  i Comuni, alla luce di tali premesse,  potrebbero  deliberare le proroghe dei precari, nei limiti della compartecipazione di almeno il 10% a carico del bilancio comunale , evitando così  a detto personale l’ennesima umiliazione e la paralisi amministrativa”.