“Un tango prima di tornare”

0
103
Morosito

Antiprima nazionale dell’ultimo film del regista pirainese Italo Zeus, dal titolo “Un Tango prima di tornare”, in concorso al Festival di Lecce “Cinema invisibile”. Oggi, la proiezione, in apertura della kermesse cinematografia.

Il film attraversa un periodo storico che va dal 1912 al 1950 e racconta tre generazioni di donne alle prese con l’emigrazione, l’attesa e l’amore, tra le magiche atmosfere del carnevale e del musical surreale.

Un esperimento cinematografico coraggioso, dal momento che si tratta di un genere specifico, più sviluppato all’estero che non Italia, il “Musical” appunto, che si avvale però di un cast artistico e tecnico d’eccezione ed in particolare della suggestiva fotografia del maestro Daniele Ciprì. Attori protagonisti: David Coco ed Antonella Nieri.

Il Festival di Lecce, giunge quest’anno alla sua ottava edizione. Si propone come uno spazio dedicato ai film italiani indipendenti. Oggi, alla proiezione, sarà presente il regista Italo Zeus, autore anche delle musiche del film e co-autore della sceneggiatura.

Domenica 5 gennaio, vi sarà l’assegnazione del titolo “Miglior Film 2013”.

 

“Un tango prima di tormare” è un film fortemente voluto dal Comune di Gioiosa Marea che lo ha finanziato, prodotto dall’associazione culturale “Carmen” e sostenuto da Costa Saracena e vari sponsor privati che hanno creduto nel valore culturale dell’operazione. Girato principalmente a Gioiosa Marea, ma anche in altri comuni dell’hinterland nebroideo, nonché nella splendida location naturale dei laghetti di Marinello e nel Trapanese.

 

“Sono contento che dopo tanta fatica il film Un tango prima di tornare, presto in programmazione a Gioiosa Marea, comune che ha fortemente voluto il film, comincia il suo cammino al Festival di Lecce – dichiara il regista Zeus, che ha maturato diverse esperienze significative in ambito cinematografico, anche in qualità di assistente alla regia di Vittorio Sindoni – una piccola ma grande soddisfazione, credo di parlare a nome di tutta la troupe. Quindi incrociamo le dita, anche se va bene lo stesso”.

 

A valutare i lavori sarà una Giuria composta da: Angelo Cretella (regista), Francesco Farina (giornalista), Alessandro Lanciato (direttore della fotografia Blow Up Film). Le menzioni tecniche (regia, sceneggiatura, interpretazione, fotografia e montaggio) saranno assegnate dal Cineclub.

 

Il film ripercorre la memoria e le radici dei gioiosani attraverso un elemento che accomuna tutto il paese: il Carnevale. Evento questo che unisce la popolazione in una grande festa, abbattendo barriere e distanze sociali, fin dai tempi in cui un gruppetto di emigranti gioiosani portò la “Murga” dall’Argentina. Siamo nel 1920 e dall’arrivo della Murga sono passati molti Carnevali, aggiungendo ogni anno nuove maschere e le meravigliose costruzioni dei “Carri”. La tradizione del Carnevale di Gioiosa Marea è diventata una tra le più importanti della Sicilia.

Il film attraversa un periodo storico che va dal 1912 e il 1950. Sullo sfondo: l’emigrazione siciliana in Argentina e l’attesa delle donne che spesso si trasformava in vedovanza bianca. Un intreccio amoroso si consuma tra i protagonisti della storia, Turi (David Coco), Rosa (Antonella Nieri) e l’antagonista Angela (Carmelinda Gentile).

Un film storico e surreale in cui la tradizione si fonde con il sogno, in un perfetto equilibrio.

 

Film “Un tango prima di tornare”

Genere: musical

Sceneggiatura di Italo Zeus, Donatella Russo e Alessandra Macrì.

Fotografia di Daniele Ciprì.

Montaggio di Mauro Menicocci.

Musiche di Italo Zeus.

Interpreti principali: David Coco (Turi), Antonella Nieri (Rosa), Carmelinda Gentile (Angela), Gabriele Greco (Giuseppe), Lucia Sardo (Anna).

Nel cast artistico anche: Anita Zagaria (Hilde), Gianni Pellegrino (barbiere), Cinzia Scaglione (Helena), Cono Messina (cliente bottega Giuseppe), Scheol Dilu Miller (spirito del canto), Mario Incudine (cantante pescatore), Marco Vito (cantante uomo Milonga), Nadia Impalà (cantante donna Milonga e cantante Rosa) e Katia Mastrolembo (cantante Angela).

Costumista Irene Corda, assistente Lia Cottone e sarto Rosario Motta

Scenografia di Andrea Salomon