Nigeria, rapito ingegnere catanese

0
32

Un tecnico italiano è stato rapito Mercoledì sera nel sud della Nigeria nella regione del Delta del Niger. L’uomo sequestrato è Marcello Rizzo, un tecnico di origine catanese di 55 anni che era “project manager” per la Gitto Costruzioni, società di Barcellona Pozzo di Gotto impegnata nella costruzione di un ponte sul Niger. La prima ipotesi circolata era che si fosse trattato di un sequestro da parte di un gruppo di guerriglieri, poi ha preso sempre più corpo l’ipotesi che il tecnico sia nelle mani di una banda criminale del luogo che punterebbe a ottenere un riscatto.