Upea a Veroli per centrare il “settebello”

0
21

L’upea Orlandina gioca domani a Veroli per centrare la settima vittoria consecutiva. Ieri, nella sala stampa “Di Noto” del PalaFantozzi per la conferenza pre Veroli-Capo d’Orlando siedono uno accanto all’altro coach Gianmarco Pozzecco e Tommaso Laquintana, presente e futuro della regia orlandina.

«Sappiamo che Veroli è una grande squadra, ha battuto squadre fortissime come Napoli e Biella – dichiara in apertura di conferenza stampa il giovane nativo di Monopoli – Sappiamo che loro sono imbattuti in casa, ma giocheremo come sempre per vincere. Devo crescere ancora molto dal punto di vista della concentrazione, della gestione della palla e dei tempi di gioco» ha concluso poi Laquintana passando la parola al suo allenatore.

Coach Pozzecco, dopo aver dato un affettuoso scappellotto a Tommaso, commenta la prossima gara in trasferta al Palasport di Frosinone: «Siamo in un buon momento, ma ieri si è fermato Mays e non sappiamo cosa accadrà da qui a domenica. Siamo ottimisti sul suo recupero, ma siamo anche preoccupati perché non potrà allenarsi né oggi né domani». Domenica l’Orlandina affronterà una delle squadre che ha iniziato meglio il campionato incorso: «Dobbiamo essere bravi e sempre consapevoli che le altre squadre giocheranno contro di noi dando il 300%, perché avere contro Basile, Soragna e Nicevic aumenta gli stimoli – continua Pozzecco – Io ho grande fiducia in tutta la squadra, ma quella di domenica è la classica gara che non vorresti mai giocare. Veroli gioca la pallacanestro che più si avvicina alle mie idee, grande condivisione di tutto ciò che accade in attacco e in difesa, grande intensità. Faccio davvero i complimenti al loro coach – conclude il coach – Sarà una partita molto difficile».