Allerta maltempo nel messinese. Aggiornamenti in tempo reale

0
121

ore 16:28 Il minimo depressionario ha raggiunto l’entroterra siciliano,  proprio per questo sulla nostra regione le precipitazioni risultano deboli o assenti con scarsa ventilazione. Nelle prossime ore si allontanerà verso NNO favorendo le ultime precipitazioni anche sul messinese, seppur intermittenti. I mari rimangono molto mossi o agitati, in particolare il Tirreno intorno alle Eolie e tutto lo Ionio. A Letojanni violente mareggiate (onde fino a sei metri) stanno creando disagi con l’acqua giunta sino in strada (v. foto in alto) !!!

ore 14:15 Mareggiate stanno interessando la zona Sud di Messina e la frazione di Galati Marina: qui il mare ha raggiunto gli scantinati di alcune abitazioni e ha completamente distrutto una falegnameria ! Danneggiato anche il campo sportivo. Agitato il Tirreno intorno alle Eolie, collegamenti interrotti !

ore 12.06 Situazione tranquilla a BarcellonaPozzo di Gotto, dove il Coc tiene in costante monitoraggio la situazione. La pioggia non ha causato particolari disagi ed i Torrenti Longano ed Idria scorrono senza problemi.

ore 12:02 I mari che circondano la Sicilia si presentano molto mossi o agitati. Nel palermitano le boe oceanografiche della Rete Ondametrica nazionale stanno registrando onde di quattro metri con un picco intorno alle 05:30 di cinque metri ! Ma risulta ancora più agitato lo Ionio: nel catanese l’ultima rilevazione ha evidenziato un’altezza massima di 6,08 metri con moto ondoso in aumento ! Sono in corso mareggiate ! A Crotone, intanto, la Rete Ondametrica ha registrato qualche ora fa un’incredibile onda di 11,8 metri con mare in tempesta !!! 

ore 11:30 Dopo una pausa di qualche ora, riprende a piovere su gran parte del messinese. Segnalati rovesci a tratti intensi sull’hinterland orlandino e nel milazzese. Questi gli accumuli parziali più significativi delle ultime 24 ore in provincia di Messina: Colle S. Rizzo 52,8 mm – San Pier Niceto 50,2 mm – Castroreale 44,9 mm – Messina (zona N) 43,2 mm – Torregrotta 40,4 mm – Novara di Sicilia 39,4 mm – Messina (zona S) 36 mm – Montalbano Elicona 33,2 mm – Floresta 31,4 mm – Francavilla di Sicilia 29,6 mm – Lipari 20,9 mm –  Capo d’Orlando 19,2 mm –

ore 10:32 Nottata da lupi nel palermitano con furiose tempeste che hanno portato accumuli localmente superiori ai 100 mm ! Segnalati disagi e allagamenti in varie parti della città e della provincia. Il Grecale ha soffiato forte per tutta la notte (raffiche fino a 50 km/h) rendendo il mare antistante il capoluogo molto mosso !

ore 9:02 Alberi caduti, strade allagate e smottamenti in diverse zone di Palermo. Ecco il risultato dei forti temporali che hanno colpito in queste ore la città. Sono 60 gli interventi che i vigili del fuoco hanno effettuato in una sola nottata. Dieci alberi sono caduti in via Ugo La Malfa, all’altezza dell’uscita dell’autostrada. Diverse interventi in soccorso di auto impantanate, infiltrazioni d’acqua e strade allagate in tutta la città. Due gli smottamenti avvenuti: uno si è verificato in via Beato Rizzo, zona Falconara, un secondo intervento nella mattinata nella zona di Altofonte.

ore 05:02 Intensi rovesci stanno colpendo tutta l’area dello Stretto, a Messina molte zone stanno per raggiungere i 40 mm ! Segnalata pioggia forte anche a Giampilieri superiore, Scaletta Zanclea e Mili San Marco. Precipitazioni deboli-moderate sul resto della provincia con acquazzoni tra Rometta e Milazzo. Tutta la giornata di oggi sarà caratterizzata da forte maltempo !

ore 04:20 Piove moderatamente su Messina e sull’intera provincia ionica con accumuli che iniziano ad essere consistenti. Nel capoluogo si sono superati i 30 mm in diversi punti della città. Inizia a soffiare un teso Scirocco che andrà intensificandosi nelle prossime ore rendendo lo Ionio molto mosso o agitato.

ore 01:45 La perturbazione inizia ad intensificarsi, il minimo si sta approfondendo e sta lentamente risalendo da Sud. Nelle prossime ore si porterà verso il Nordovest della Sicilia attivando forti venti da SSE che sferzeranno la costa orientale con lo Ionio che all’alba si presenterà molto mosso o agitato. Atteso quindi un peggioramento nel corso della notte.

ore 00:38 L’immagine in alto mostra la sequenza delle fulminazioni che stanno interessando tutto il Canale di Sicilia dove si registrano al momento forti temporali. Nelle prossime ore intense precipitazioni a prevalente carattere temporalesco colpiranno anche il nostro territorio, dove intanto è ripreso a piovere debolmente. Lo spostamento del minimo è molto lento, ma sembra seguire la direzione prevista.

ore 00:05 Il minimo depressionario sta lentamente risalendo il Canale di Sicilia, l’occhio si trova adesso centrato poco a Sud di Malta. Tutto intorno si stanno scatenando violenti temporali che viaggiano in direzione dei nostri territori. Questa configurazione ha attivato temporaneamente un richiamo di correnti nordorientali che favorisce rovesci intensi su parte della costa tirrenica. Palermo è schizzata in poco tempo a 50 mm !

ore 23:29 L’ultima immagine del satellite mostra una vasta composizione di nuvole in quasi tutto il Sud.

maltemposatellite23

ore 22:00 Comunicato del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto: “Vista l’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile sulle avversecondizioni meteo previste per le prossima notte e la giornata di domenica 01/12/2013, il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto ha attivato il C.O.C. e i presidi territoriali nei punti critici della città. Il C.O.C. resterà attivo nelle prossime ore per coordinare eventuali interventi. Segnalazioni saranno raccolte dal servizio dei vigili urbani. In particolare, nella ex scuola di Migliardo è stato costituito un presidio dove sono attivi i volontari del Club Radio CB di Barcellona Pozzo di Gotto per offrire assistenza e garantire un collegamento attraverso un ponte radio con gli altri presidi. Si invita la cittadinanza, specialmente nelle zone già soggette ad alluvioni e dissesti, in via precauzionale, ad adottare comportamenti finalizzati alla tutela della propria individualità e dei propri beni. In particolare, si invita a non occupare i piani terra soggetti ad allagamento. Nelle zone collinari è sconsigliato anche l’uso dell’automobile a causa di possibili frane”.

 

ore 21:30 Piogge torrenziali stanno colpendo gran parte del palermitano, in città segnalati disagi e allagamenti con punte di 36 mm. A Carini l’accumulo temporaneo è di 42.6 mm ! In questa fase, infatti, le correnti al suolo da NNE favoriscono piogge e rovesci intensi sulla Sicilia settentrionale anche se con una distribuzione molto irregolare. L’intensa perturbazione continua a muoversi in direzione del nostro territorio ed entrerà nel vivo soltanto nelle prossime ore.

 

ore 19.50 L’Assessore al Territorio e Ambiente del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Iraci – raggiunto telefonicamente- invita gli abitanti delle frazioni collinari a spostarsi con la massima cautela in caso di forti piogge, specie sulle strade a rischio smottamento o frana.

 

ore 19,45 Nella frazione barcellonese di Migliardo è stato istituito un centro di accoglienza presidiato da volontari della Protezione Civile. I volontari saranno collegati con la centrale operativa attraverso un ponte radio che permetterà loro di comunicare in tempo reale in caso di eventuali emergenze. L’istituzione del presidio di volontari è stata pensata per coprire al meglio i bisogni della frazione, duramente provata dal catastrofico nubifragio del 22 novembre 2011. 

 

ore 19,06 Il sindaco di Rocca di Caprileone Bernardette Grasso ha postato su Facebook un messaggio, “attivato il Pot”:

grassoallerta

ore 18,15 Il Dipartimento della Protezione civile, ha diffuso l’avviso di allerta con il quale informa che, si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti a prevalente carattere di rovescio o temporale.
Senza creare immotivato allarmismo, si consiglia di adottare ogni accorgimento prudenziale, atto ad evitare comportamenti che potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza delle persone. Qualora dovessero essere notate situazioni di pericolo e/o di potenziale pregiudizio per la sicurezza delle persone e degli immobili, si prega di avvertire immediatamente le istituzioni.
Si invita, inoltre, a segnalare la presenza di soggetti non deambulanti e/o persone anziane che vivono da sole affinché, in caso di necessità, si possa procedere a metterle in sicurezza.  Salvo casi di estrema necessità si consiglia di non uscire di casa. Nel caso in cui ciò fosse indispensabile, è importante evitare di transitare e sostare nei pressi di corsi d’acqua e in zone che possono essere interessate da frane, smottamenti e caduta massi. In caso di potenziali allagamenti è necessario evitare di soggiornare nei piani bassi, in cantinati e locali seminterrati. Rimanendo in casa è bene tenere a portata di mano una torcia e il telefono.
In caso di necessità e/o per eventuali segnalazioni, chiamare i seguenti numeri di emergenza (Guardia Forestale, 1515, Arma dei Carabinieri, 112, Vigili del Fuoco, 115, Polizia di Stato, 113).

 

ore 18,07  A seguito degli avvisi di allerta emanati dalla Protezione civile e sulla scorta delle previsioni meteo, secondo le quali il territorio  potrebbe essere interessato da fenomeni di particolare intensità, i comuni del messinese, con effetto immediato, hanno disposto l’attivazione dei Centri Operativi Comunali di Protezione civile.  Il personale addetto alle Funzioni, fino a revoca del  provvedimento, si intende permanentemente allertato e dovrà rendersi rintracciabile.   Il personale del Servizio di Polizia municipale, per accertare eventuali situazioni di pericolo sulla rete viaria e altri potenziali rischi che possono compromettere la sicurezza e l’incolumità dei cittadini, incrementerà la vigilanza sul territorio.

ore 18,05 Il comune di Barcellona sta valutando l’ipotesi di allestire un centro di accoglienza nella frazione di Migliardo. La zona venne duramente colpita dall’alluvione del 22 novembre 2011 e per questo motivo l’amministrazione punta a potenziare l’assistenza in quell’area nel caso di violente precipitazioni.

ore 17,55  Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha disposto il rinvio a data da destinarsi della gara Rende – Città di Messina, originariamente in programma domani pomeriggio alle 14.30. Il provvedimento è stato adottato a causa delle avverse condizioni meteorologiche previste per domani in diverse zone della Calabria.

ore 17,50 A causa dell’allerta meteo, l’arcidiocesi di Messina ha annullato il ritiro diocesano dei giovani, promosso dal Servizio di Pastorale Giovanile e previsto per Domenica 1 dicembre a Forza D’Agrò.

ore 17,40 Cominciano a segnalarsi le prime importanti precipitazioni in provincia di Messina. In questo momento la zona più esposta è quella ridosso del comune di Castroreale.

barcellona-allagamenti-640x640

Morosito