Sindoni: “i dipendenti comunali siano efficienti e non lassisti”

0
18

Dopo la notizia della iscrizione del Sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni nel registro degli indagati del Tribunale di Patti per il reato di minacce, a seguito della denuncia presentata da una dipendente comunale, giunge la nota del primo cittadino: “Ho appreso dalla stampa locale di essere stato querelato da una dipendente comunale, per presunte minacce. Se la vicenda avrà un seguito giudiziario – afferma Sindoni – rappresenterò in quell’ambito le mie ragioni. Voglio però cogliere l’occasione per assicurare i cittadini che mi hanno dato, tra le altre, la responsabilità di fare funzionare e produrre al meglio la struttura comunale, che non ho mai tollerato né mai tollererò atteggiamenti di lassismo da parte di chi ha la fortuna di essere dipendente del Comune di Capo d’Orlando e di avere la certezza di non perdere il lavoro e di ricevere ogni mese lo stipendio. Quello che è sicuro, come la mia storia certifica, è che non mi sono mai fatto intimidire da chi utilizza strumentalmente la via giudiziaria. Continuerò pertanto a pretendere – conclude il Sindaco – che chi lavora al Comune di Capo d’Orlando sia serio efficiente e produttivo al servizio della Comunità Orlandina. Per il resto,come sempre, il tempo sarà galantuomo”.   

 

 

Morosito