San Marco, inaugurata la “GADAM”

0
429

San Marco d’Alunzio  si propone come capitale della cultura dei Nebrodi, pronta ad inserirsi in un percorso turistico culturale di ampio respiro non solo locale ma anche internazionale. Il primo passo è stato compiuto con l’inaugurazione della “Gadam” la galleria d’arte Antonino Meli, realizzata nello storico palazzo che ospitava la casa dello scrittore cui è dedicata la galleria. Non un semplice luogo di esposizioni artistiche bensì un contenitore culturale,punto d’incontro  d’idee ed iniziative. Ad aprire ufficialmente la Galleria d’Arte Antonino Meli, il sindaco del centro aluntino Amedeo Arcodia, accompagnato dal senatore Bruno Mancuso e dal presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci. Dietro di loro al taglio del nastro, i veri artefici della nascita della “Gadam”, un gruppo di giovani professionisti provenienti da vari centri nebroidei. Al di là della semplice inaugurazione della galleria, l’obiettivo dell’amministrazione aluntina, è di proporre San Marco come centro d’attrazione storico culturale, completando l’offerta turistica del territorio dei Nebrodi, fin’ora prevalentemente composta dalla proposta delle località balneari. Il coordinatore del piano strategico aluntino Antonio Arcodia ed il suo gruppo di lavoro hanno infatti ideato una serie di iniziative . Tra queste la prima ad essere varata è il progetto denominato “Kilometro della cultura”.  Un percorso per guidare i turisti nella scelta dei luoghi da visitare a San Marco d’Alunzio, come i musei, i palazzi storici e Chiese, ma anche negozi e punti di svago, attraverso degli adesivi di tre diversi  colori, posizionati lungo la strada. I prossimi step, volti a qualificare ulteriormente dal punto di vista storico e culturale San Marco d’Alunzio, riguarderanno il recupero dell’ex monastero di Badia Grande, del Museo Bizantino e di Palazzo Grimaldi.

 

Morosito