Sospeso il trasporto disabili

0
22

Dopo questo lungo ponte, è un lunedì amaro per gli studenti disabili delle scuole superiori. Per loro nessun assistente che li aiuterà a raggiungere gli istituti che frequentano. La provincia regionale di Messina non ha soldi in cassa e non sa come mantenere il servizio. La cooperativa Genesi che svolgeva il servizio di assistenza e trasporto non può più continuare. L’allarme era stato lanciato qualche giorno fa da Funzione pubblica di Cgil e Cisl. Il presidente della Regione, Crocetta, aveva garantito che sarebbero arrivate la risorse per dare la possibilità agli enti, soppressi, di poter comunque garantire alcuni servizi. Ma ancora non si è visto un centesimo. Una promessa mancata che rischia di procurare disagi, ancora una volta, ai più deboli. Soltanto un mese fa la situazione era identica a quella di oggi. La soluzione, allora, era arrivata in extremis ed era soltanto provvisoria. Con 216mila euro, la provincia era riuscita ad attivare il servizio, affidandolo alla cooperativa Genesi. Soltanto per un mese però. Lo scorso giovedì sera quando a palazzo dei Leoni si sono incontrati il presidente della Cooperativa Genesi e il commissario romano, non sono arrivate buone notizie. Risorse non ce ne sono e la cooperativa non può mantenere il servizio. I sindacati adesso non escludono dure proteste da parte di lavoratori e genitori dei ragazzi che si vedranno privati di un servizio per loro fondamentale. E mentre si continueranno a cercare soluzioni, anche tampone, la certezza è che da oggi trasporto e assistenza dei disabili nelle scuole superiori sono sospesi.

Morosito