Sigma – Upea derby di Sicilia

0
15

Si gioca questa sera al Palalberti di Barcellona Pozzo di Gotto Sigma – Upea, gara valida come  5^ giornata del campionato LNP Gold. Palla a due alle 21.00 arbitrano Nicolini, Caruso e Costa. Il match con Barcellona, si sa, non è una gara come tutte le altre. In più, ad aggiungere un tocco “velenoso” al tanto sentito derby, vi sono gli ex: Alex Young, passato dal Palafantozzi la stagione passata, e coach Perdichizzi, storico coach della promozione in serie A. La sua squadra è guidata da un playmaker espertissimo, tale Andrè Collins, playmaker classe 1982 con un’ottima visione di gioco. L’americano ha una buona propensione al gioco 1 vs 1 in avvicinamento a canestro, ed una un ottimo tiro dai 6.75, dimostrato anche dalle sue medie attuali: quest’anno, infatti, viaggia ad una media di 16.8 punti 5.3 rimbalzi e 6 assist a gara. A dare manforte al play USA ci sono due guardie espertissime. La prima, come accennato prima, Alex Young, ex Orlandina con cui lo scorso torneo di Legadue ha realizzato una media di 19,5 punti a partita e 5,6 rimbalzi, e Giuliano Maresca, veterano del torneo, ma non per questo sottovalutato. Le sua carriera parla chiaro: ex Patti, Maresca ha giocato con le maglie di Benetton Treviso e Olimpia Milano (2007-2009), rappresentando anche l’Italia nel 2007, quando arrivò la chiamata in Nazionale di coach Recalcati per il “Quattro Nazioni” in Cina, in cui Maresca mise a referto ben 21 punti con un 5/6 da tre che inciderà sulla vittoria degli azzurri per 74-69. A Barcellona riformerà con Collins la coppia Play – Guardia che tanto bene fece a Caserta nel 11/12, oltre a trovare il coach con cui ha ottenuto la promozione a Brindisi. Lo starting five di Barcellona è poi completato da due lunghi di ottime qualità. Damien Filloy, argentino classe 1982, e Tommaso Fantoni, livornese classe 1985. Filloy, figlio d’arte (il padre ha giocato in nazionale argentina), inizia a giocare in Argentina nella citta dove è nato, Cordoba, e fa il suo esordio in Serie A nel 2008/09, con Montegranaro. Ala duttile, è capace di ricoprire sia il ruolo di “3” che di “4”. L’Argentino è molto forte a rimbalzo, ed è stato tra i migliori degli ultimi campionati di LegaDue. Inoltre è molto pericoloso nel tiro dalla lunga distanza. Fantoni è un giocatore molto affidabile e continuo nelle sue prestazioni. Dotato di un buon fisico, riesce a garantire presenza a rimbalzo sia in attacco che in difesa. Buon difensore, fa della grinta e del fisico i suoi punti di forza. Completano il roster giallorosso il Play Pinton, le guardie Iurato e Natali, e Fiorello Toppo, ala-centro, più i giovanissimi De Leo e Dispinzeri.