Messa in sicurezza dimenticata

0
53

Perchè la protezione civile non si attiva per la progettazione relativa alla messa in sicurezza delle acque meteoriche a ridosso dei comuni della Valle del Mela, che possono riversarsi nella zona Botteghelle-Fiumarella? E’ una domanda a cui hanno cercato di rispondere il sindaco di Milazzo, Carmelo Pino, l’assessore, Santi Romagnolo, il sindaco di Santa Lucia del Mela, Antonino Campo, l’assessore di San Filippo del Mela, Andrea Trio ed il responsabile dell’ufficio tecnico dello stesso Comune, ing. Pietro Varacalli. Un anno fa Pino, Campo ed il collega di San Filippo del Mela, Pasquale Aliprandi avevano firmato uno specifico protocollo d’intesa per la redazione del progetto preliminare, inviando una lettera alla Protezione Civile per chiedere l’invio dei tecnici al fine di predisporre la progettazione necessaria ad ottenere le risorse per tale importante intervento. Ma a tutt’oggi non è accaduto nulla. A questo punto sindaci e tecnici hanno inviato una lettera alla Protezione Civile, informando anche la Prefettura e la Procura. Dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa i tre comuni hanno lavorato insieme per poter completare l’iter progettuale indispensabile ad ottenere le risorse, sollecitando la protezione civile per nominare i tecnici e fornire adeguata strumentazione. Da quel momento è calato il silenzio e solo il Genio Civile, oltre ai Comuni, ha dato la disponibilità per la consulenza geologica. All’inizio di ottobre nel corso di una riunione a Messina il responsabile della Protezione Civile regionale aveva garantito il suo intervento, ma a distanza di altre quattro settimane, tutto è rimasto fermo.

Morosito